Richiesta stato di calamità naturale per l'esondazione Volturno: il parere di un cittadino

comune-capuaCara Redazione, apprendo che il Comune di Capua ha chiesto lo stato di calamità naturale per l'esondazione del fiume Volturno di qualche settimana fa. Non so se è proprio naturale per i cittadini di Capua che già vivono quotidianamente situazioni difficili. Perché calamità naturale? L'acqua del fiume è fuoriuscita dai condotti fognari in località Santella poiché non hanno funzionato le valvole di non ritorno e le pompe sommerse installate in epoca relativamente recente. E' stata effettuata regolarmente la manutenzione dell'impianto di aspirazione? Come mai il fenomeno della fuoriuscita dei liquami si è ripetuta? Spetta al Comune sia la manutenzione degli impianti fognari che il controllo sull'esistenza di eventuali scarichi diertti nel fiume. Dico ciò perché ho sentito che in località Santella in alcuni locali al piano terra vi sarebbe stata una fuoriuscita delle acque del fiume dalle tazze dei wc. Se così fosse allora mi chiedo: quando è stato effettuato l'ultimo controllo del Comune sull'eventuale esistenza di scarichi fognari diretti nel fiume e quindi che non confluiscono nel collettore fognario comunale collegato al depuratore? Cordiali saluti.

Carlo Salerno

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.