Vivibilità: le riflessioni di un cittadino

porta napoli6Gentile Redazione, sono decenni che si sente parlare della nostra città come se fosse la Roma Antica, la città eterna, ma Roma non è. E' pur vero che Capua nasce prima di Roma, ma decantarla come se fosse l'unica città che abbia monumenti e storia forse è esagerato.
Ciò premesso, seppur ci si batte affinchè la città con i suoi valori e riconoscimenti abbia più visibilità, è da riscontrare in diverse strade e zone della periferia, che siamo lontani da una città presentabile e vivibile.
Essere dei buoni cittadini non significa solo essere ben vestiti o aver cura di se stessi. Nessuno è perfetto e chiunque ha potuto sbagliare anche in minima parte. Ciò è riferito a quello che si vede camminando per la città.
Esempio: se passi per Porta Napoli e t'incammini per il viale che arriva alla rotonda della stazione e ti affacci sui fossati nell'area verde noti immondizia e una discarica con frigoriferi, water e lavabi rotti.
Questa è la nostra civiltà, questo è il nostro buon costume e, credetemi, non ci s'investe di moralismo, ma immaginate se in Piazza dei Giudici 500 persone gettassero ognuna una carta, se ne raccoglierebbe un quintale.
A volte una persona getta una carta con il pensiero: "Ebbene è sola una carta". Ma se anche altre persone fanno lo stesso ragionamento entro breve si produrrà un cumulo di carta. Guardate cosa succede in altre città, con cumuli d'immondizia e discariche.
Forse non si è diversi da quelli che hanno prodotto veleni e discariche che hanno portato alla morte, in quanto producendo cumuli d'immondizia o di altro genere certamente ci saranno più animali che infettano.
Forse i Comuni dovrebbero utilizzare alcuni dei cartelloni pubblicitari che si trovano sul territorio cittadino per una campagna di sensibilizzazione sul comportamento civico.
Anche sul piano alimentare, con notizie sulla scoperta di alimenti contraffatti o scaduti, sembra che la vita non abbia valore per chi commette certi reati. Anche su tale situazione le istituzioni dovrebbero sensibilizzare.
Ho toccato diversi argomenti, ma la conclusione è che siamo diventati così cattivi per l'avidità di accumulare soldi che non siamo più padroni della nostra vita, ma destinati a vivere un giorno dopo l'altro pensierosi e chiedendosi quale sarà il futuro dei nostri figli e dei giovani.
Anche sul piano della sicurezza con le notizie dei media su aggressioni e uccisioni non riesci ad essere tranquillo né per te né per i tuoi familiari. Il Governo dovrebbe pensare a misure da attuare per garantire una maggiore tutela dei cittadini, magari con un'azione di supporto delle Forze Armate alle Forze dell'Ordine.
Ho fatto un discorso su diversi aspetti che secondo me andrebbero migliorati per una maggiore vivibilità prima nella nostra città e poi in generale nel nostro Paese. Forse non sono condivisi da tutti, ma è quello che oggi sento di esprimere in base a ciò che vedo. Grazie per l'attenzione.


Saluti, Pasquale Vilardo

RISPOSTA DI VINCENZO PATERNUOSTO

Gentile Signor Vilardo, le Sue riflessioni pongono l'accento su importanti aspetti necessari a garantire una migliore vivibilità. Aspetti che riguardano sia i cittadini, che devono impegnarsi per tutelare l'ambiente con un comportamento responsabile, sia le autorità locali che devono sensibilizzare la popolazione su un buon comportamento civico e vigilare per tutelare i cittadini e l'ambiente. Lo stesso dovrebbe fare il Governo per tutelare l'intera cittadinanza con interventi mirati nei vari settori della vita: ambiente, sicurezza, salute e diritto al lavoro. Grazie. Vincenzo Paternuosto di Capuaonline

Per contatti scrivi a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Banner
Banner
 

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.