Odissea di un nativo di Capua: un cittadino scrive una lettera sarcastica sulla vicenda

palazzo comunaleSalve Redazione, vorrei dire al signore della lettera che forse i dipendenti il venerdì Santo devono andare all'incontro..., e Lui vuole la tessera? Qui non esiste che il cittadino che paga le tasse viene prima di ogni altra cosa. Signor cittadino capuano-milanese, esiste la Prefettura e un numero del cittadino: scriva al Prefetto e se non le risponde vada oltre. Ma forse è meglio di no. Guardi, per vicende personali scrissi al Ministro del Lavoro più o meno 20-25 anni fa, denunciando una questione personale. Ma lo sa che aspetto ancora la risposta? Ma forse sarà pure morto e gli mando ancora tanti pensieri. Buona notte, forse a Milano si salverà.
Gianni

 

LA RISPOSTA DI VINCENZO PATERNUOSTO (CAPUAONLINE)


Carissimo Signor Gianni, la vicenda occorsa al cittadino capuano-milanese, per intenderci, è effettivamente passibile di denuncia. Se il malcapitato avesse telefonato ai Carabinieri, siamo convinti che gli avrebbero subito preparato la carta di identità senza fare storie e senza esitazione alcuna. Grazie. Vincenzo Paternuosto di Capuaonline

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.