Capua: le amare riflessioni di un cittadino

arcopiazzaseligio2Cara Redazione, qual è il compito principale dei politici capuani e non? Da anni ormai ce lo chiediamo, perché viviamo una continua incertezza e un continuo degrado. La risposta è semplice: manca forse l'amore che ci vuole per rendere una città più vivibile e con meno problemi, quindi accettabile. Quando c'è l'amore tutto si muove più aromoniosamente e tutto è più vivo e bello, perciò mi viene da dire ai nostri politici: "INNAMORATEVI!". Se non vi innamorate tutto è morto, proprio come la nostra Capua. Ultimamente alcuni cittadini volontari, armati di senso civico, sono stati capaci di curare personalmente piccoli angoli della Città e di proporre iniziative; ma è anche vero che ci vuole il sostegno principale delle istituzioni, che continua a mancare. Nel periodo elettorale tutti sono bravi con le grosse parolone, con i discorsi pieni di frasi fatte, ma poi si arriva al periodo amministrativo e tutto si blocca, come se dovesse arrivare qualcuno chissà da dove per cercare di risolvere le cose. Da troppi anni, al di là dello schieramento politico, si pensa troppo al raggiungimento degli interessi di pochi e non al benessere generale. Forse gli errori che si commettono sono sempre gli stessi, come ad esempio il cattivo uso dei finanziamenti stanziati per le opere pubbliche; le stesse costate milioni di euro e rimaste in totale abbandono. Altre domande mi pongo: perché spendere tanti soldi per creare nuove opere invece di riqualificare quelle già esistenti? A questo proposito posso rendere l'idea con qualche considerazione: la Villa Comunale continua a versare in condizioni di totale abbandono e si è preferito costruire il Parco delle Fortificazioni; e anche a Sant'Angelo in Formis la Piazza Giubileo 2000, già esistente, è in totale stato di degrado e si è costruita Piazza Vittore III. Da qualche decennio anche le opere di riqualificazione dell'arredo urbano, vedi in Corso Appio, sono state inadeguate, per i tanti soldi forse buttati con le fioriere poi tolte, con le catene coi pilastri in cemento poi tolte, infine con i paletti che delimitano la zona pedonale che forse in futuro saranno eliminati. Perché prima di spendere questi soldi non ci si pensa bene? Beh, se si pensasse prima, e si pensasse a tutti i soldi spesi male, forse adesso non ci sarebbe nemmeno il problema del dissesto finanziario e magari, perché no, quei soldi sarebbero stati utili per realizzare altre cose più urgenti.


Un Cittadino

RISPOSTA DI VINCENZO PATERNUOSTO

Caro Cittadino, La ringraziamo per i tanti spunti e riflessioni su Capua. Attendiamo le risposte degli amministratori. Grazie. Vincenzo Paternuosto di Capuaonline

Per contatti scrivi a:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.