Parcheggi e dissuasori: le proposte di un cittadino

riviera casilino1Gentile Readazione, siamo tartassati dalle chiacchiere sui parcheggi, sui dissasuori e sui paletti mentre la triade "commercianti-amministrazione-ditta parecheggi" non sembra voler seguire un percorso rivolto all'intera collettività. Non voglio colpevolizzare i commercianti, che come cittadini interessati si spendono a tutela della propria situazione aggravata dalla crisi economica, però non mi sembra che si stiano spendendo per il bene della città.
Sulla questione parcheggi-dissuasori dobbiamo essere consapevoli che la nostre auto invadono il centro storico e finora abbiamo approfittato spesso di spazi non consoni al parcheggio, evitando di utilizzare gli spazi a pagamento. Però le scelte attuali creano problemi ai cittadini e secondo me bisogna risolverli. A tal proposito avanzo le seguenti proposte:

1) una quota per l'abbonamento del parcheggio dei residenti di 10 euro al mese e max 15 al mese, se al coperto, anziché i 25-30 euro attuali. A Caserta è quello suggerito da me il prezzo, anche se parliamo di una città di 60.000 abitanti e quindi non è necessario chiedere di più per raggiungere delle somme significative. Considerando che la città di Capua non ha tanti abitanti forse le cifre proposte sono basse. Con le quote ora stabilite, però, si rischia di racimolare ben poco;

2) creare dei posti-auto riservati in tutte le zone della città, anche in periferia, poiché, qualora si installassero paletti in altre zone, le strade adiacenti saranno invase dalle auto che saranno parcheggiate negli spazi adesso utilizzati dai residenti creando gravi disagi. E qualora l'Amministrazione avesse intenzione di disporre dei paletti anche nelle strade adiacenti a quelle principali, allora nascerebbero immediatamente gravi disagi per i residenti del centro storico. Adottando tale soluzione, l'Amministrazione potrebbe chiedere una somma irrisoria di 20 euro l'anno per l'assegnazione dei posti-auto riservati e il ricavato potrebbe essere destinato per garantire l'apertura dei monumenti, incentivare le varie manifestazioni e favorire il commercio attraverso lo sviluppo del turismo.

A proposito della nuova passeggiata sul lungofiume ripropongo ai commercianti, e specialmente a quelli dell'abbigliamento, parrucchieri ed affini d'istituire una sfilata di moda sulla Riviera, allestendo con fiori le scale, sul piano del parcheggio le sedie per gli spettatori e sul piano di passeggio la passerella per i modelli/modelle. Saluti.

Pasquale Vilardo

Risposta di Vincenzo Paternuosto

Caro Signor Vilardo, La ringraziamo per le proposte che auspichiamo vengano valutate da chi di dovere. Grazie. Vincenzo Paternuosto di Capuaonline

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.