Centro storico: le lamentele dei turisti e il commercio

museo0Cara Redazione, come sempre un enorme grazie per la possibilità di espressione che offrite a tutti i cittadini della nostra città. Vi scrivo per poter esprimere la mia opinione sulla questione dei paletti ed in generale sul commercio a Capua. Frequentemente accompagno gruppi di turisti che desiderano visitare la nostra città e continuamente ricevo lamentele per la totale impossibilità di passeggiare tranquillamente per le vie del centro. Le auto parcheggiate dovunque, oltre a rendere impossibile il transito dei pedoni, danneggiano la visuale sui nostri monumenti e questo, in una città storica come la nostra è decisamente inaccettabile. Certamente il passaggio fondamentale per poter partire con un programma serio di rilancio turistico è quello di rendere vivibile la propria città. I paletti sono una soluzione estrema, ma occorre ricordare che nonostante i divieti di sosta, a Capua si parcheggia dovunque e seppur ci fossero controlli maggiori dei vigili urbani, come sta avvenendo negli ultimi giorni, al momento della fine della loro giornata lavorativa, la situazione tornerebbe caotica e a tal riguardo basta vedere in cosa si trasforma la Piazza dei Giudici dopo le 21,30. Di base almeno Corso Appio e Corso Gran Priorato di Malta dovrebbero essere liberi dalle auto in sosta, essendo conservati in essi alcuni i monumenti più importanti della nostra città. Discorso diverso merita Via Roma, dove di base nessuna amministrazione comunale deve garantire il posto auto privato su suolo pubblico, quindi teoricamente anch'essa potrebbe essere totalmente interdetta alla sosta, ma occorre anche considerare che di rilevante vi siano solo il Museo Campano con la Chiesa della Concezione, la chiesa di San Nazaro e Celso, il Palazzo Marotta Migliore e il Palazzo Rinaldi. La soluzione ottimale sarebbe quella di liberare le facciate solo dei siti principali.


Per quanto concerne il commercio, la situazione non è florida nemmeno nei centri più sviluppati come Santa Maria Capua Vetere a causa della presenza dei tanti centri commerciali in zona, che hanno praticamente massacrato le economie cittadine. Posto questo, il commercio cittadino in molti settori si mostra più arretrato rispetto ad altre realtà limitrofe.
Nel caso delle attività ristorative esse si trovano praticamente isolate dal resto del circondario a causa del mancato utilizzo degli strumenti di promozione odierni, ormai adoperati da moltissimi operatori del settore; mancano piani per la realizzazione di attività ricreative che possano attirare, durante i weekend, le persone o gli stessi capuani che vedendo la città completamente morta, preferiscono, ovviamente, passare il loro fine settimana in realtà più vive. In sostanza quasi nessuno cerca di rendere più appetibile la propria attività commerciale, quasi accontentandosi della pochezza dei giorni nostri. Basti pensare ad un esempio alquanto stupido come quello dei cesti pasquali messi in vendita a prezzi competitivi lungo la Via del Lavoro dalle attività commerciali di S.M.C.V... Ad oggi a Capua nessuna attività del settore fa lo stesso, spingendo gli stessi cittadini a comprarli fuori e questo è solo un piccolo esempio.
A malincuore le nostre attività commerciali realmente non riescono ad offrire nulla di interessante sia ad un pubblico giovanile (quello che più si sposta) che ad un pubblico più adulto.

Giuseppe Netti

RISPOSTA DI VINCENZO PATERNUOSTO

Carissimo Signor Netti, La ringraziamo per la bella lettera che ci ha inviato. In essa Lei sottolinea alcuni aspetti che noi abbiamo menzionato spesso. Vincenzo Paternuosto di Capuaonline

Per contatti scrivi a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.