Capua: numerose problematiche segnalate da un cittadino

Campo ProfughiGentile Redazione, vi scrivo a distanza di un paio di mesi per segnalare e proporre suggerimenti al fine di migliorare la vivibilità della nostra amata e martoriata città. Alcuni mesi fa segnalai alcuni problemi che attanagliano la città e il sempre disponibile assessore Ricci rispose, ma purtroppo quei problemi son rimasti. Non metto in dubbio che l'Assessore sia intervenuto via cartacea, ma purtroppo la città di Capua non fa altro che rispecchiare la situazione dell'Italia: cioè le leggi ci sono ma nessuno le rispetta e ne tantomeno qualcuno preposto al controllo fa qualcosa. Andiamo ai fatti.

Transito di pullman in via Garibaldi. C'è da alcuni anni una delibera comunale che ne vieta il passaggio, confermato dallo stesso Assessore, il quale a seguito della mia segnalazione si impegnò a notificarla nuovamente. Risultato? Sicuramente l'Assessore avrà fatto il suo dovere, ma siccome nessuno rispetta le leggi e nessuno controlla che esse vengano rispettate, i pullman e i loro maleducati autisti continuano tranquillamente a passare e a creare alcune volte enormi disagi ai residenti; stessa cosa dicesi per il Parco Giochi in Porta Napoli: volume esageratamente alto sempre anche dopo le 24, nonostante non ci siano clienti, a parte la fidanzata del dj (vedi domenica 12/01). Ci son andato di persona per vedere ma non c'era nessuno e la musica era a palla. Sicuramente sarà stato notificato al proprietario tale divieto, ma siccome nessuno controlla quest'ultimo se ne frega. Noi del rione ci stiamo organizzando per vedere come risolvere e non escludiamo azioni legali per far rispettare le leggi.

Problema sosta selvaggia lungo tutto il Corso Appio (dovuta soprattutto alla maleducazione degli automobilisti). Si dovevano mettere dei paletti per far evitare di parcheggiare soprattutto in zona Porta Napoli, ma ancora niente; soprattutto vedo passare e ripassare auto delle forze dell'ordine e nessuno mai si è fermato anche solamente a redarguire verbalmente l'automobilista, figuriamoci a fare la multa.

Per il Campo Profughi dovremmo aspettare anni, spero non molti per vedere realizzato qualcosa. Per l'istallazione di telecamere lungo Porta Roma e sui due ponti non se ne ha più traccia.

Villa comunale abbandonata al suo destino, cosi come l'Ospedale.

Chiusura del centro storico. Non si capisce bene quali siano le vere intenzioni dell'amministrazione comunale. Apertura di tutti i siti di interesse turistico della nostra città, con relative guide ed altro, manco a parlarne. Quando termineranno i lavori del parcheggio multilivello? Quando termineranno i lavori all'Auditorium.? E quando termineranno i lavori sulla Riviera? E soprattutto quando saranno terminati chi vigilerà su di essi per evitare che bande di ragazzini e di furfanti li trasformino in oggetti da depredare e distruggere? (vedi asportazione di ringhiere dalla Villa Comunale e dal Campo Profughi ed asportazioni di grossi blocchi di marmo lungo il muretto di cinta dei Fossati). Ci sarebbe altro da dire, ma fermiamoci qui. Ringrazio nuovamente voi della Redazione e chi mi risponderà con l'augurio che altre alle parole ci siano i fatti. Basta volerlo.

Laudadio Carlo

 

RISPOSTA DI VINCENZO PATERNUOSTO

 

Caro Signor Laudadio, nella lettera ha elencato numerose problematiche cittadine. Spetta all'Amministrazione comunale o ad un rappresentante della stessa rispondere e soprattutto attivarsi per risolverLe. La Sua missiva sarà inviata all'Assessore Ricci per una risposta. Grazie. Vincenzo Paternuosto di Capuaonline


Per contatti scrivi a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.