Banner

Il dolore mestruale nelle adolescenti

dolorimestrualiPer assicurare all’adolescente una buona qualità della sua futura vita di donna è importante che il dolore durante il ciclo mestruale non venga mai sottovalutato. Questo dolore, caratterizzato da crampi al basso ventre che possono estendersi alla schiena ed agli arti inferiori, è definito dismenorrea ed è spesso accompagnato da vari sintomi come nausea , senso di vomito e di inappetenza , sonnolenza , mal di testa e vertigini. In tal modo la dismenorrea può pregiudicare lo svolgimento delle normali attività quotidiane : quante adolescenti si assentano da scuola o da lavoro a causa di tale patologia? Molte di queste ragazze negli anni svilupperanno poi una maggiore vulnerabilità alle situazioni dolorose in genere, con abuso di farmaci antinfiammatori non adatti . E’ importante infatti che la dismenorrea venga gestita in modo adeguato agendo sui meccanismi che generano il dolore. Certamente bisogna individuare  e curare la causa scatenante mediante l’esecuzione di un attento controllo specialistico ma nel tentativo di alleviare il dolore bisogna utilizzare gli antidolorifici più adatti . E’ noto che tutte le situazioni che provocano una caduta delle concentrazioni di ormoni steroidi a livello pelvico inducono l’attivazione di una esagerata risposta infiammatoria che coinvolge particolari cellule immunitarie definite mastoiciti . Questi ultimi producono molecole che agiscono sia sulle terminazioni nervose , aumentando la percezione del dolore sia sull’utero aumentandone la contrattilità. Farmaci a base di ammidi di acidi grassi endogeni ossia prodotti dal corpo umano, si sono dimostrati utili nel ridurre la sintomatologia dolorosa  Tuttavia Il controllo della dismenorrea nell’adolescente deve non solo alleviare la sintomatologia dolorosa in atto ma anche prevenire l’instaurarsi di un danno dei tessuti nel futuro , limitando la comparsa di situazioni patologiche nella donna adulta che possono anche compromettere la fertilità . La dismenorrea infatti può essere un campanello di allarme per malattie difficili da individuare come l’Endometriosi . Un prelievo che va a ricercare la quantità presente nel sangue del CA125, una proteina  che aumenta in caso della suddetta malattia,  aiuta a dormire sonni più tranquilli prima della necessaria visita specialistica.

 

Dott. Nicola Ciarlo - Per consulenza Tel. 338.7121592

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Reportage

Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.