Banner

Foglie di Lauro. Uno speciale televisivo dedicato allo spettacolo viaggiante. Orlando Canterini: i giostrai storici.

canteriniOttantuno anni, scanditi dal tempo, ma non sentirli affatto. Auguri, allora, ad Orlando Canterini, decano dei giostrai italiani e punto di riferimento per lo spettacolo viaggiante. Oggi, più che mai, nonno Orlando, così come lo chiamano i figli e soprattutto gli affezionati nipoti, sarà attorniato da tutti quelli che gli vogliono bene. Ci sarà festa, all'allombra della Reggia Vanvitelliana, dove stazionano nelle pause di lavoro, i mestieri, ma soprattutto le accoglienti carovane.
Nonno Orlando, l'altra sera, con nostra sorpresa, ed altrettanta emozione, ha voluto informarci che presto sarà protagonista di uno speciale televisivo, dedicato allo spettacolo viaggiante, la sua storia e le tradizioni nel nostro paese; soprattutto il racconto, affidato ai protagonisti. Ed i Canterini, sicuramente, rappresentano la storia e le tradizioni di una vivacità spontanea e coinvolgente, che ha avuto inizio sin dal secolo scorso.
Canterini è stata sempre una grande famiglia, con una regola "patriarcale" ; i nonni: Spartaco ed Idelma, con i figli Orlando, Luciano, Marta, Adriana e Liliana. Purtroppo, Luciano e Liliana non ci sono più, ma il loro ricordo è sempre vivo, in particolare, quello di Luciano, punto di riferimento per tutti i nipoti. L'attuale generazione è la quinta.
Dal matrimonio di Orlando con Laurina, Lella, sono nati: Fabio, Roberto, Renzo, Stefano,Terio e Pamela.
Per Orlando c'è la consapevolezza di essere riuscito, dall'alto di una esperienza di vita vissuta, a costruire una famiglia, che del proprio lavoro, ha saputo creare un punto di riferimento, per l'intrattenimento ed il tempo libero.
Fare il giostraio, non è solo un lavoro, ma è anche un'arte: quella di far divertire, ma soprattutto adeguare i "mestieri" alle mutevoli tecnologie, insomma, in linea con le richieste di un pubblico, sempre più alla ricerca delle novità.
Ancor oggi, quando la variopinta carovana dei Canterini, giunge nelle piazze, per allestite il parco del divertimento, lui, nonno Orlando, indossa la sua tuta da lavoro, e, schivo dell'età, guida il montaggio delle attrazioni. È il primo a scendere in piazza, l'ultimo ad andare via, sia nel montaggio che ad attrazioni funzionanti. Rientra nella sua bella ed accogliente casa viaggiante, solo quando l'ultima insegna luminosa si è spenta.
La famiglia Canterini, inoltre, è, come dire, anche capuana di adozione, atteso che, da ben cinquantasette anni è protagonista, insostituibile, con le sue attrazioni, dello storico carnevale. Orlando è ben voluto e lo conoscono tutti, avendo saputo instaurare, nel corso degli anni, rapporti interpersonali fortificati da stima e rispetto.
Oggi, per Orlando Canterini sarà festa, circondato dall'intera famiglia, e spegnere le ottantuno candeline della grande torta preparata in suo onore.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.