Banner
Banner

Foglie di Lauro. Gabriella Ferrone, vanto ed orgoglio dei tantissimi fans

IMG 20190723 074938Il suo pigmalione è Anna Tatangelo, con la quale riesce a duettare in una serata "magica" su RAI uno, ma Gabriella Ferrone è artista a tutto tondo.
Vanto ed orgoglio dei tantissimi fans, è Capuana doc, dov'è nata.
Oggi, si presenta al grande pubblico per proporre un brano destinato a fare storia della musica italiana: "Suonn e oro", già in rete da metà luglio e precisamente dal diciotto, con una performance di visualizzazioni che è andata ben oltre le aspettative. E siamo solo ai primi giorni dalla pubblicazione.
Dicevamo di Gabriella e della sua genesi, in riva al Volturno a cui è legatissima e dove vivono i genitori e buona parte della famiglia.
È da papà Antonio che eredita la passione per la musica ed al quale deve la trasmissione del gene per il canto è lo spettacolo.
Il duetto nel 2008 con Anna Tatangelo in “Essere una donna” rende pubbliche le doti canore di Gabriella, che si esibisce nel corso della trasmissione "Il treno dei desideri".
La consacrazione al successo, arriva al Festival di Sanremo del 2011, dopo aver superato lunghe ed estenuanti selezioni, premiate con la vittoria di "Area Sanremo".
Gabriella è nata a Capua il 24 maggio 1989.
La passione per la musica, dicevamo, l’ha ereditata dal papà Antonio, che non ha mai smesso di incoraggiarla sin da quando era bambina.
A soli sei anni, Gabriella, già partecipa a manifestazioni canore provinciali e regionali, ed è proprio la vittoria ad uno di questi concorsi, che trasforma la sua passione in un vero e proprio lavoro.
Un lavoro che nel tempo la porterà a collaborare con molti autori e musicisti italiani
Nel dicembre 2007 partecipa al Treno dei desideri, trasmissione Rai condotta da Antonella Clerici, dove duetta con Anna Tatangelo, dopo aver superato le selezioni dei provini, con la giuria presieduta da Maria Grazia Fontana. Successivamente, incide il suo primo singolo, autoprodotto, dal titolo: È Mio", scritto dalla sorella Annamaria e le musiche di Giuseppe Ruggiero.
Con la partecipazione al Festival della canzone italiana, Gabriella Ferrone, riceve il Premio Afi.
Poi, una dolce sosta, per convogliare a nozze con Fabio, marito premuroso e paziente, che continua ad incoraggiarla e sostenerla. Arriva Penelope, che merita tutte le attenzioni e l'amore di mamma e papà, e diciamolo pure, dei felicissimi nonni, in particolare proprio i materni: Antonio e Biagina, che conosciamo personalmente.
Ora, però, è tempo di ritornare sulle scene, "Suonn e oro" è un brano raffinato e verace, che, sicuramente, farà da apri pista al progetto musicale che uscirà in autunno.
Questo progetto è dedicato alla terra natia, per Gabriella Ferrone è determinante proporre classiche napoletane, scritte e musicate da lei stessa. Il suo pensiero è determinante per lo spazio che la cantante capuana occuperà con meriti e successo: “Ci sono persone che entrano ed escono dal cuore di ognuno di noi. Ogni persona che va via ci lascia qualcosa…poi arriva quella giusta, capace di insegnarci tutto”.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.