Banner

Foglie di Lauro. Il Sindaco Branco premia quattro scout prima della partenza al "World Jamboree" negli Stati Uniti

premiazionescoutEsperienza unica per quattro scout di Capua: Lorenzo Vendemia, caporeparto, Francesco Ferraro, Giulia Gagliardi e Giulio Parnoffo, "ambasciatori" dello scoutismo al World Jamboree, in programma fino al 2 agosto negli Stati uniti, a Charleston, capitale della West Virginia.
La partenza questa notte, con pullman fino all'aeroporto di Fiumicino, dove domattina i quattro scout di Capua si imbarcheranno con il volo delle 11.15.
Il sindaco di Capua, Luca Branco, ha voluto salutare, personalmente, i quattro concittadini, definendoli "Alfieri della città di Capua", consegnando loro, oltre che una speciale pergamena, anche una spilla con inciso: "Io amo Capua" che sarà a corollario della divisa che gli esploratori indosseranno al campo.
Al reparto di cui fanno parte gli scout di Capua, è stato assegnato il nome "Ponti della Valle", riferimento chiaro e tangibile all'acquedotto carolino della reggia di Caserta a Valle di Maddaloni.
Il senso partecipativo della pattuglia casertana è ben definito, soprattutto sotto l'aspetto morale ed educativo: ""Facciamo ponti e non muri...".
L' esperienza internazionale degli scout, coinvolge, almeno, dalle cifre diffuse dagli organizzatori, circa 45 mila persone, provenienti da tutto il mondo. L'anteprima della partenza è stata caratterizzata da un incontro, che una delegazione degli scout italiani, ha avuto con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha voluto sottolineare il valore educativo ed universale di un’attività incentrata sull’incontro e l’accoglienza.
Numerosa è la presenza italiana, più di mille scout, tra ragazzi e ragazze tra i 15 e i 17 anni, che avranno la possibilità, unica nel suo genere, di poter incontrare coetanei provenienti da oltre 130 paesi. Attesi più di 20 mila visitatori da tutto il mondo e circa 2 mila ospiti speciali. “Unlock a new world”, sbloccare un nuovo mondo, il tema dell'incontro, perché, spiega un comunicato, “in un mondo che sta tentando di costruire barriere, lo scautismo vuole costruire ponti”. Nel logo italiano il ponte di Leonardo, proiettato dall’alto. Il Jamboree 2019, per la prima volta è stato curato infatti da tre organizzazioni scout: statunitensi, canadesi e messicane. La Federazione italiana dello scautismo (Fis) riunisce l’Associazione guide e scouts cattolici italiani (Agesci) e il Corpo nazionale giovani esploratrici ed esploratori italiani (Cngei).

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.