Banner

Foglie di Lauro. San Valentino: quale occasione migliore, per farsi accarezzare dal dolce motivo dell'arte e della storia.

sanvalentinoLa festa di San Valentino. La festa degli innamorati. Quale occasione migliore, per farsi accarezzare dal dolce motivo dell'arte e della storia.
Si presta, meravigliosamente, alla ricorrenza, il palazzo Antignano di Capua, dove le tanagrine, ma soprattutto le Matres Matutae faranno da cornice ad un evento unico ed esclusivo.
"Un amore al Museo Campano", il titolo dell'iniziativa, promossa ed organizzata dalla Damusa Aps, con Marianna Apuleo. Il progetto è stato favorito dal direttore della struttura museale, Mario Cesarano e dal Consiglio di Amministrazione, presieduto da Francesco Di Cecio.
Il percorso nella storia, per chi, innamorato, vorrà partecipare al racconto teatralizzato nelle sale del Museo. Un percorso, durante il quale saranno narrate le storie d'amore legate ad alcune sale. Si preannuncia suggestiva e coinvolgente l'interpetrazione di personaggi storici, realmente esisisti e miti dell'epoca classica. Questo, nella prima parte, la seconda, invece, sarà allietata dalle musiche dell'ensemble "Da Baubo 'a Beatrice", formazione musicale, particolarmente nota ed apprezzata, in virtù della caratteristica che vede protagoniste sole donne, tra cui il soprano Francesca Paola Zaza d'Aulisio e, poi, dai maestri mandolinisti Franco Natale e Sergio Prozzo, che suoneranno musiche settecentesche.
L' occasione, inoltre, di poter essere i fortunati vincitori di un anello, offerto dalla Gioielleria Sessa, con sedi a Capua, quella storica di via Duomo ed il nuovo show room di Santa Maria Capua Vetere. Tutti i musei statali e non, presenti nelle città italiane, in occasione della festa degli innamorati, sono aperti per dare spazio ad eventi a tema, e da quest'anno, anche il Museo Campano, il cui rilancio è sostenuto dalla Provincia, con il presidente Giorgio Magliocca ed il consigliere delegato Luigi De Cristofaro.
Storie d'amore, spiegazione artistica delle sale e musica, renderanno la serata unica, in uno scenario affascinante, dove, sicuramente, non passeranno inorrervati, all'attenzione del pubblico, i costumi realizzati da Maria Luisa Mariano, stilista che si è formata presso la scuola costumisti teatrali di Roma, e Giulia Mafai, che realizza abiti d'epoca, che si distinguono per i tessuti utilizzati e i particolari accessori.

 

Nelle foto, con Marianna Apuleo il direttore del Museo, Mario Cesarano, la locandina di San Valentino.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.