Banner
Banner

Foglie di Lauro. Carmine Migliore al Teatro Comunale di Narni il prossimo 4 dicembre

migliore narniLa "prima" il quattro dicembre al teatro comunale di Narni. Spettacolo atteso per Carmine Migliore, protagonista nell'opera rock “AnimæOltre”, con lui la figlia Martina che interpreta il personaggio chiave dell'evento, Aloyse, ed il fratello Tonino Migliore, l'inquisitore, cardinal Corsini. Una storia narrata tra i sotterranei narnesi e che ha avuto una anteprima nella conferenza stampa. Il lavoro  musicale trova ispirazione per il chitarrista capuano nella vita di Giuseppe Andrea Lombardini,  caporale delle guardie del Sant'Uffizio di Spoleto, che fu arrestato e processato dalla Santa Inquisizione nel 1759. Lombardini venne rinchiuso in una cella del Convento di Santa Maria Maggiore di Narni. L'opera parla dell’accusa, dell’arresto e della storia d’amore tra il Lombardini ed Aloyse, una sua ipotetica fidanzata, che sopravviverà oltre la morte. Con i protagonisti, l'opera verrà portata in scena  dai NeverLandAngels. Carmine Migliore  musicista, appassionato di storia e di archeologia, alcuni anni fa si trovava a Narni durante una pausa estiva, dopo un intenso anno di tour in giro per l’Italia. Durante una visita al sito archeologico “Narni Sotterranea” venne a conoscenza delle vicende di Giuseppe Andrea Lombardini. Da qui l’idea di dare vita ad “AnimæOltre”.Carmine Migliore è il fondare dei NeverLandAngels (gli 'Angeli senza terra'), di cui è autore, compositore, arrangiatore e produttore artistico. Al progetto prendono parte il batterista e produttore discografico Mattia Garimanno,  il bassista Domenico Cesarano che ne cura tutta la parte mediatica, la pianista, tastierista ed arrangiatrice Marilena Striano, infine Martina Migliore in qualità di cantante. Tra i tanti che hanno collaborato ci sono musicisti “classici”: Hanna Moseieva al violoncello, Inna Kulikova, Rossella Marino e Andrea Bertino ai violini, Octavian Nechita Cristea all’oboe e corno inglese, Nicola Fiorillo al flauto traverso e Teodoro Delfino. Alla messa in scena, ci sarà il tenore Tiziano Barbafiera che interpreterà Pietro Milli “il Veneziano” e Roberto Nini nella canzone 'Gli occhi dell’angelo'. Claudio Natili dei Romans, complesso in voga negli anni 70 e 80, che fa una piccola parte parlata. Il disco è formato da venti diversi momenti, tra canzoni e brani strumentali uniti come se fosse un’unica suite di circa 83 minuti dove il gruppo rock si sposa con l’orchestra. La regia è a cura di Mariangela Branca e le coreografie di Roberto Calderini. Il corpo di ballo è formato dalla prima ballerina Cecilia Primi e dalla danzatrice professionista Pamela Pettirossi. Il tutto è curato dall’etichetta discografica “Ænima Recordings” di Mattia Garimanno. Sono in molti che da Capua, il prossimo quattro dicembre, partiranno alla volta di Narni, per assistere allo spettacolo che rappresenta uno dei momenti di maggiore successo per Carmine Migliore, ma anche per l'intera famiglia di musicisti e cantanti, ben nota nel panorama artistico nazionale.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.