Banner

Foglie di Lauro: Angela Ragozzino, magnifica e generosa donna di cultura, inserita nella prestigiosa pubblicazione del quarto volume della 'letteratura italiana'

Angela Ragozzino1Esprime i propri sentimenti, anche, attraverso la poesia. Ha la capacità di descrivere il proprio Genius loci con la sintesi interpretativa di tutto quanto è stato visualizzato nei pensieri, nelle azioni, nel vivere quotidiano. È questa la sintesi su Angela Ragozzino, magnifica e generosa donna di cultura, professionista seria ed affermata della nostra terra, nonché impegnata in svariate latitudini che abbracciano il sociale, l'associativo, l'accademico. Medico, apprezzata specialista del reparto di terapia intensiva del presidio ospedaliero, S. Anna e San Sebastiano, del comune capoluogo, delizia i lettori con la produzione di ulteriori poesie, che vanno ad aggiungersi al nutrito compendio già di comune conoscenza. Parlare di poesia, oggi, diventa difficile, impresa che però sostiene quel filone culturale, la cui reminescenza, rigenera la passione e l'amore per rime indelebili, I cui autori, del panorama italiano, hanno contribuito ad una sempre maggiore imposizione culturale. E quello di Angela Ragozzino è come "il canto del cigno" : Là, dove si rifugia la mente e volano i pensieri, là, dove il sole rosso cala all'orizzonte. Là, nelle acque lacustri il cigno riposa e si specchia nell’immagine sua, riflessa. Là, dove rivedo me stessa, e l’anima mia rinfrancata trova pace e diletto.
Là, dove del candido cigno, dopo lungo migrare s’ode l’ultimo canto.
Ed è così che Angela Ragozzino viene inserita nella prestigiosa pubblicazione del quarto volume che contribuisce nella narrazione della letteratura italiana, dal novecento ai giorni nostri. La raccolta è edita dalla Guido Miano di Milano. I volumi raccolgono saggi con una trattazione chiara, completa, esauriente. Opera finalizzata alla storia letteraria dal nostro secondo Novecento ai giorni nostri.
Un percorso editoriale con nomi noti e meno noti, autori affermati ed in via di consacrazione. Angela Ragozzino vive a S.Angelo in Formis, che ama profondamente, dove è stata tra le fondatrici del circolo "Giovanna d’Arco", ed ha preso parte all'organizzazione di mostre e concorsi per le scuole, anche se, l’allestimento del Presepe vivente, rappresentò pietra miliare con la cura della scenografia, della sceneggiatura, dei costumi e delle musiche. È stata iscritta della CRI Comitato Provinciale di Caserta con la quale partecipa alle attività promosse dalla Sez Femminile, anche come Coordinatore delle varie componenti: Infermiere Volontarie, Volontari del Soccorso e Pionieri, che afferivano a scopo didattico/volontariato nell’azienda Ospedaliera di Caserta, come da docente nel Corso delle Infermiere Volontarie della CRI e Direttore del Corso. Nell’ aprile 2002, ha ricevuto la solenne investitura di Cavaliere del Sovrano Ordine di S. Uberto di Lorena e del Barrois, cui fa seguito nello stesso anno, nel mese novembre, l’investitura a Commendatore e, nel 2005, a Grande Ufficiale del Sovrano Ordine di Sant’Uberto Di Lorena e del Barrois. Il 16 Dicembre 2006, presso la sede dell’accademia di Santa Cecilia a Roma, viene ammessa nella Pontificia Accademia Tiberina. Nel 2004 presenta il primo libro di poesie Momenti d'amore, per le edizioni Luciano di Napoli. Ha collaborato con il Corteo Storico Medioevale di S. Angelo in Formis "Ricorda, Racconta, Cammina".

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.