Banner
Banner
Banner

Foglie di Lauro. Arbitra l'incontro, il signor Ciminale da Capua. Così, l'annuncio dello speaker dei match nelle riunioni pugilistiche.

ciminaleArbitra l'incontro, il signor Ciminale da Capua. Così, l'annuncio dello speaker dei match nelle riunioni pugilistiche.
Personaggi, uomini che hanno dato lustro alla nostra città, anche nello sport. È il caso di Franco Ciminale, che senza ombra di dubbio, può fregiarsi il titolo di capuano doc; sì, proprio lui, che di titoli né ha certificati, sia a livello nazionale che internazionale. È arbitro di boxe, il pugilato, la noble art.
Da giovane, ha respirato l'aria di una delle palestre più importanti, la Beniamino Ferrone, coltivando con passione e sacrifici, un impegno quotidiano nel mondo dei guantoni. Nel 1954, infatti, dopo il tesseramento con la Federazione Pugilistica Italiana, entra a far parte della scuderia che nel corso di mezzo secolo, ha registrato campioni come Franco Buglione, Luigi De Rosa, Mimmo Scala, Alfonso Carrillo ed Alessandro Manco, tutti insigniti con titoli nazionali. Franco Ciminale, da pugile, sostenne sessantasette incontri. Per mera curiosità giornalistica, siamo riusciti a recuperare la foto, in bianco e nero, scattata da Nicola Barone e riferita ad un incontro svolto sul ring montato nel cortile del palazzo municipale di Capua. Il match si concluse con la vittoria del pugile capuano, all'epoca inserito nella categoria dei pesi leggeri. All'incontro seduta a bordo ring, anche, la giovanissima signora Annamaria. Era il mese di luglio del 1966, proprio pochi mesi dopo la nascita della prima figliuola, Maria, che aveva appena tre mesi. La secondogenita è Renata, poi c'è Vito. Per il pugile capuano, però, la svolta arriva nel 1968, quando inizia a frequentare un corso per aspirante arbitro, brillantemente superato, conseguendo, a pieni titoli, la qualifica di arbitro effettivo.
Nel 1977 fu nominato nella categoria nazionale ed il 19 novembre del 1982, l'ingresso nella lista europea. Nel 1988, ancora un entusiasmante traguardo, dapprima con il meritato conseguimento di arbitro intercontinentale e quindi la nomina per la direzione di importantissimi match, che lo hanno visto dirigere incontri nei più famosi teatri della boxe mondiale. Franco Ciminale ha abbondantemente superato i cinquemila arbitraggi, un vero record, fra cui: 35 titoli italiani professionisti, 52 titoli europei professionisti, 57 titoli intercontinentali, 23 titoli mondiali. Gli incontri dilettantistici rappresentano il punto di partenza di una splendida carriera arbitrale, testimoniata da una critica specializzata sempre positiva, caratterizzata da resoconti che evidenziavano equilibrio e competenza. Attualmente, Franco Ciminale è tesserato con la Federazione Pugilistica Italiana, nelle liste dell’Unione Europea e nelle liste del Consiglio Mondiale di Pugilato; è commissario di gara e supervisore della Federazione Pugilistica Italiana, ovviamente insignito da numerosi riconoscimenti di benemerenza.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.