Banner
Banner
Banner

Foglie di Lauro. Erennio De Vita un "fuoriclasse" del palcoscenico, insieme a Daniela Troise

devita troiseÈ una delle immagini più belle e significative di questi primi giorni del carnevale di Capua. L'autore è Aldo Romana, professionista, che vive a Capua, e che coltiva, con successo, l'arte della fotografia.
Lo so, direte che sono di parte, ma Erennio è sempre Erennio, nulla togliere alla pur brava Daniela Troise, anche lei capuana, che per la prima volta si è cimentata nella difficile conduzione del carnevale.
Erennio, però, è il nostro campione, un autentico "fuoriclasse" del palcoscenico. Per presentare il carnevale di Capua bisogna avere notevoli capacità di sintesi, conoscenza dei luoghi, dei personaggi, ed all'occorrenza, coprire, con inesorabile volontà, gli spazi vuoti tra una rappresentazione e l'altra.
Doti e capacità, queste ultime, che il nostro presentatore ha maturato nel corso degli anni, o meglio, a far data dal 1981, allorquando, Franco Fierro, che lo aveva tenuto a battesimo l'estate precedente, in alcuni spettacoli lungo la riviera Volturno, lo impose in piazza dei Giudici.
L'anno successivo, dopo il positivo redaggio, l'ingresso ufficiale nell'albo dei presentatori, e questa volta in coppia con Patrizia Tedesco, all'epoca annunciatrice di TeleCaserta.
Erennio De Vita è un buono, di animo e di cuore, mai una volta, averlo visto arrabbiato. Meritatissimo il premio conferitogli quest'anno, quale "Ambasciatore del sorriso", consegnato nella meravigliosa cornice del Maschio Angioino di Napoli, altrettanto l'impegno quale ambasciatore della Fede nel mondo dello spettacolo. Non a caso, Erennio è fortemente impegnato come ministro dell'ordine Secolare Francescano.
È un generoso, altruista e conosce bene il sacrificio per raggiungere una meta. Così ha fatto per il carnevale a Capua, così per gli spettacoli di Miss Italia, che lo vedono protagonista nel sud Italia.
Erennio De Vita, forse, è nato presentatore, una passione che si è trasformata, nel corso degli anni, in una professione di successo, ma anche caratterizzata da impegno e sacrifici. La passione per la conduzione televisiva, Erennio De Vita, l' ha avuta fin dalla tenera età. Le radio e le televisioni locali, temprano il carattere, fortificano l'impegno. Gli studi di specializzazione presso la scuola superiore di giornalismo di Roma, diretta da Gino Pallotta del Tg2 e subito dopo all' Accademia CTA di Milano, unica scuola per conduttori televisivi esistente in Europa.
Erennio De Vita, entra giovanissimo, nella "scuderia" di Franco Fierro, che lo affianca a Corrado nella finalissima del cantagiro, al palasport di Caserta, ma il Carnevale di Capua, ha formato, plasmato e levigato il personaggio.
Numerose, le conduzione di importanti trasmissioni televisive, anche per RAIUNO, con "Anteprima Miss Italia" , RAIDUE "Bellezze italiane" e per La7 "Quiz lotto" con la Miss Italia 1999, Manila Nazzaro.
La presenza e la voce di Erennio De Vita, per il Carnevale di Capua, è degna di quella dei suoi predecessori: Nando Solari, Aldo Raucci, Emanuele Giacoia e Pompeo Pelagalli.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.