Banner

Capua. Riconfermato l'Arch. Francesco Di Cecio alla carica di Presidente del Museo Campano.

presidente museoSi riunirà la prossima settimana, il Consiglio di Amministrazione del Museo Campano di Capua. La riconfera dell'architetto Francesco Di Cecio, alla carica di presidente, sintetizza la linea di continuità adottata dall'Amministrazione Provinciale di Caserta, proprietaria del sito e responsabile di tutte le iniziative finalizzate alla tutela, alla salvaguardia ed al rilancio della struttura museale capuana. Per il Presidente del parlamentino provinciale, Giorgio Magliocca, evidentemente, è stata approvata e rilanciata l'intensa attività programmatica e realizzativa dell'architetto Di Cecio, se la sua riconferma viene considerata in una specifica logica di competenze nel campo storico ed artistico. E non solo, la gestione di palazzo Antignano, ha fatto registrare, nel corso degli ultimi mesi, un netto rilancio, soprattutto nella numerica dei visitatori; aumento esponenziale di turisti, studiosi e scolaresche, favorito soprattutto dalle molteplici manifestazioni di interesse settoriale, affidate ad associazioni ed enti culturali operanti nel nostro territorio. Il Cda del "Campano" oltre che al presidente Di Cecio, si avvale delle competenze di due professioniste, sicuramente esperte in settori strategici al Museo di Capua: Floriana Iannone ed Alessandra Gelsomino. Il nuovo corso gestionale, sicuramente, porterà una accelerazione per l'acquisizione del complesso di San Gabriello, dove potrebbero trovare adeguata collocazione espositiva i reperti ancora custoditi nei depositi. Si parla, anche, di rendere ancor più fruibile, con esposizione multimediale, la "vetrina" della struttura arcuata che funge da collegamento tra il palazzo Antignano e l'ex complesso monastico.
Intanto, si susseguono le visite da parte degli istituti scolastici regionali, favoriti, anche, dalle iniziative del pool di esperti, incaricati alla diffusione delle caratteristiche del museo campano, che dovrebbero dar corso ad una interessante iniziativa di apertura di esternalizzazione culturale.
Le foto pubblicate e che evidenziano l'interesse suscitato intorno al Museo, si riferiscono agli studenti presenti nella sala Liani. Il Museo Campano di Capua, la cui identificazione di maggiore visibilità, è identificata, soprattutto, per la presenza delle Matres Matutae, ha in esposizione altrettante e pregevoli collezioni numismatiche, cimeli, reperti di archeologia, una biblioteca e testimonianze cartografiche di pregevole attenzione da parte di studiosi e ricercatori.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.