Capua come Notting Hill: non è immaginazione ma un investimento per il futuro

 

case_colorate.jpg

Abbiamo visto come in meno di una settimana Capua si è preparata al grande evento inaugurale del Museo Provinciale Campano (programmato già da qualche mese) con l’avvento addirittura del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano che sarà rimasto piacevolmente colpito da pulizia, colori, ordine e organizzazione. 
Nei giorni antecedenti l’inaugurazione, coi “saving economici” forse del Carnevale di Capua o di qualche buon “vecchio pensionato” che sta aspettando ancora la sua causa o liquidazione, che palazzi, strade, rotonde, monumenti, palazzi addirittura (oltre alla spesa Logistica di bandierine tricolori, etc..) sono stati rappezzati nella maniera onorevole (a tema) e migliore possibile con ottimi risultati direi (senza nascondere la polvere sotto il tappeto).
Bene, allora sicuramente in questa epoca di crisi internazionale forse qualcosa si puo’ fare, con poco, per monetizzare e attrarre il turista in questa onorevole (ancora) Città che offre oltre 2000 anni di Arte e Cultura. Il terrore di essere circondati dal Museo della Munnezza (ossia Termovalorizzatore o il suo parente Gassificatore) ci imprigiona di paura. Quale futuro per i nostri figli? Che aria respireranno nei prossimi anni ? Speriamo che il buon senso e la Civiltà dei Cittadini sia superiore alla arroganza politica che sempre in questa fase è in Italia piu’ in là che di qua, visto che dovremmo prima o poi riandare a votare chi prende oggi uno stipendio onorevole (aridaglie), ha vizi e spese tutte pagate oltre i rimborsi per se, famiglia, autista oltre che gioielli e oro nascosti in qualche palazzo regale, acquisito senza giusta causa.
Comunque per non tornare e affossare le menti su questo argomento che sta dividendo le famiglie che vorrebbero giustamente meno tasse (forse meno evasione se abbassassero i costi quotidiani della vita e dell’IVA) ma piu’ Musei dell’Immondizia per pagarne di meno , durante uno dei viaggi raccontatomi da alcuni lettori di questa rubrica, sono andato a curiosare sulla bellezza estera che la nostra Città non sa di avere e che forse potrebbe valorizzare, “anche allo stesso modo” con cui lo ha fatto per l’arrivo dell’onorevole Presidente Napolitano: case colorate come la via che c’è a Notting Hill , nella parte occidentale della città di  Londra, zona Portobello Road. Portobello Road è stata lo scenario del romanzo di Paulo Coelho La strega di Portobello. La trasmissione Portobello prende il nome da questa via. Portobello Road costituisce uno dei principali set cinematografici del film Notting Hill.  
La via deve la sua celebrità al mercato che vi si tiene quotidianamente e che attira numerosissimi turisti, particolarmente il sabato quando vi prendono parte molti espositori di antiquariato.
La particolarità di questo quartiere è il colore e il calore che hanno le case “dette popolari” situate in una zona di Londra e sono diventate vera attrazione per i turisti. Li intorno ovviamente, la gente del posto ha trovato la sua fortuna, aprendo negozi di antiquariato appunto , locali di intrattenimento, botteghe artigiane, bar, ristoranti, etc. Un po’ come oggi è la zona di Bari vecchia, o Palermo , ora diventate con molto poco all’inizio e di conseguenza dopo, zone residenziali , luoghi di ritrovo dei giovani. Con molto poco, quindi verniciando di colori vari e vivi le case dei nostri amati quartieri dove vivono tantissime persone, quindi tutta Porta Napoli, Zona Stazione, Via Giulio Falco (vedi FOTO), possiamo immaginare quanto sarebbe attrattiva per i turisti e veramente d’impatto la nostra Città che ha solo realtà da valorizzare e non paura di morire sotto le nubi di un inceneritore. Dillo alla Luna, puo’ darsi che ci sia ancora tempo per pensare.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.