Banner
Banner
Banner

Capua. In esclusiva NOA in concerto per l' anteprima di Capua Festival.

Piazza dei Giudici - Cultura ed Eventi

Noa capuafestivalanteprima

Il Comune di Capua è fermamente orientato attraverso una serie di eventi integrati a migliorare la conoscenza del territorio della città di Capua e delle sue peculiarità storiche, artistiche, architettoniche, religiose ed enogastronomiche come veicolo di incoming turistico. Gli eventi diventano mezzo per una precisa lettura culturale dell’oggi, da parte di una comunità attenta a cogliere tutte le dinamiche sociali, politiche e culturali del territorio. Il Comune di Capua guidato dal sindaco Luca Branco, tramite l'assessore al turismo Loredana Affinito e al consigliere delegato agli eventi Michele Giugno, in collaborazione con la Regione Campania e la Scabec, presenta domenica 20 ottobre al teatro Ricciardi alle 20,30 l'anteprima di Capua Festival. Il Festival, voluto e finanziato dalla Regione Campania, nasce per attuare la valorizzazione del patrimonio artistico-culturale e storico-architettonico di Capua, attraverso una serie di eventi legati dal filo immaginario di un viaggio “Del Femminil Sentire”, leitmotiv della prima edizione con la direzione artistica di Gabriella Rinaldi. Una sorta di corto circuito spazio-temporale che nasce lontano, nel VI secolo a.C., dal mito e dal mistero delle Matres Matutae del Museo provinciale Campano, e che nutrendosi di esso attraverso lo sguardo e le sensibilità di artiste diverse dà luce e voce al nostro contemporaneo. La città di Capua, in occasioni come questa, recupera lo spirito identitario delle sue origini e della sua storia e si riscopre organica e profonda, come una madre. Domenica 20 ottobre la famosa cantante israeliana Noa, da tempo regina e ambasciatrice di una musica senza confini, con i Solis Strings Quartet e il fido chitarrista Gil Dor, saranno protagonisti con il concerto "Letters to Bach from Napoli", nel Teatro cittadino dell'anteprima del Capua Festival. Un concerto speciale in cui NOA riprende 11 brani strumentali di Johann Sebastian Bach e li arricchisce con sue parole e testi in inglese ed ebraico. Lo spessore e la magia della sua voce limpida si fondono con la maestria e la visione degli archi del Solis String Quartet, attraverso una raffinata ed originale rilettura in omaggio al grande compositore tedesco e alla canzone partenopea. La manifestazione voluta fortemente dalla Regione Campania, realizzata da Scabec, con il patrocinio del Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Provincia di Caserta, è stata l'occasione per l'Amministrazione Branco, di mettere in rete la collaborazione di diversi enti e associazioni che operano attivamente nel territorio per il recupero e la valorizzazione del patrimonio storico-culturale della città:
Arcidiocesi di Capua, Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli, Museo Provinciale Campano, Capua il Luogo della Lingua festival, Liceo Musicale Luigi Garofano, Teatro Ricciardi, Napoli da ora in poi, Capua Sacra, Pro Loco di Capua, Touring Club Italiano, nell’ottica di promuovere forme di cittadinanza attiva finalizzate ad ottenere un miglioramento della qualità dell’offerta turistica e il suo ammodernamento e visibilità e fruibilità da parte di visitatori e turisti.
Platea:€15,00
Palchi: € 10,00 Biglietteria: tel. 0823 963874 (Teatro Ricciardi)

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.