Banner

Capua: Con il Touring Club, alla scoperta dei Longobardi in Campania

Piazza dei Giudici - Cultura ed Eventi

san salvatoreCon questo titolo quanto mai invitante il Corpo Consolare della Campania accende i fari su un importantissimo periodo storico che, tra il 580 d.C. e il 1060 circa, illuminò di significativi eventi politici, artistici e culturali gran parte della Campania e, soprattutto, le Città sedi dei Principi Longobardi come Benevento, Salerno e Capua.
In adesione strettissima con l’interessante e ricchissima Mostra su “I Longobardi, un popolo che cambia la Storia”, attualmente e fino ad aprile al Museo Archeologico di Napoli e poi all’Ermitage di San Pietroburgo, sono pronti Eventi Touring di grande richiamo sul territorio campano nei giorni 3 e 4 marzo 2018.


Tantissime le iniziative preparate dai Volontari di “Aperti per Voi” di alcune sedi dell’Irpinia, di Benevento, Salerno e Capua al fine di “mostrare” dal vivo, con visite guidate e altre iniziative, le testimonianze storiche, monumentali, architettoniche e artistiche dei Longobardi ancora presenti sul territorio Campano.


In particolare, in Capua, Centro fondamentale dei Longobardi, si propone un itinerario che evidenzia il rapporto di continuità tra la Capua antica e quella Nova rifondata in un’ansa del Volturno nell’856 d.C., partendo dalla suggestiva facciata della Chiesa di S.Angelo in Audoaldis che ricorda la famiglia del primo Conte di Capua, Audoalt, e la rifondazione della Città e proseguendo attraverso le altre Chiese Longobarde: San Marcello, SS.Rufo e Carponio, e le tre Chiese a Corte San Salvatore, San Giovanni e San Michele , ricche di sculture, dipinti , colonne e capitelli, per concludere le visite nel settore medievale del Museo Campano, aperto per l’occasione.


Tra le tante iniziative di queste due giornate di elevato livello turistico-culturale si segnalano i Concerti predisposti dagli allievi del Liceo Musicale Giuseppe Martucci nella Chiesa Longobarda di “Gesù Gonfalone”, sede prestigiosa di tale meritevole Istituzione Scolastica, gli studenti del Liceo “Pizzi” che accompagneranno i visitatori in costumi d’epoca e , infine, la “mostra delle pergamene longobarde” nella Biblioteca del Museo Campano, illustrate dalla Professoressa Anna Solari, vedova Garofano Venosta, sapiente conclusione e corollario dei codici presenti nella mostra del MANN.


In conclusione un allettante invito alla conoscenza del valore altissimo di Capua che fu Principato Longobardo e Capitale di “Terra di Lavoro”, in continuità della “Campania Felix”, sede politica , civile e religiosa, luogo della lingua ove fu stipulato il famoso Placito Capuano con testimonianze trascritte in “volgare” per la prima volta in un atto ufficiale, faro indiscusso di cultura dopo l’accoglimento dei Benedettini di Montecassino e di San Vincenzo al Volturno, un Principato che continuò autorevolmente anche con l’avvento dei Normanni e poi degli Svevi, Angioini, Aragonesi e Spagnoli.

Banner
 
Banner

Il sondaggio di questo mese...

E' finita l'estate. Le Scuole sono agibili, il ponte è stato chiuso, l'erba cresce e l'immondizia pure. Cosa ne pensi dell'operato dell'attuale amministrazione ?

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.