Banner

Capua: Ritorna 'Arte per Arte' , dal 5 al 7 Gennaio eventi al Centro Storico

Piazza dei Giudici - Cultura ed Eventi

CapuaSacra 010118Le chiese e le strade storiche di Capua s’illuminano di eventi per finanziare il restauro dei tesori d’arte. Continuano gli appuntamenti di “Arte per Arte”, il progettodi raccolta fondi targato “Capua Sacra” che, in collaborazione con il “Capua il Luogo della Lingua”, si propone di finanziare il restauro del patrimonio artistico e culturale custodito dalla Basilica Cattedrale di Capua.
Un avvio d’anno che, da venerdì 5 gennaio a domenica 7 gennaio, illuminerà di musica, arte, teatro, storia e letteratura le chiese e le strade della città.

 

Venerdì 5 gennaio alle 19.30 nella Chiesa della Carità
“Sullo stesso piano” - Lettere e musiche di GIUSEPPE MARTUCCI
di e con Angelo Callipo
conAntonio Zonaal pianoforte

 

Il 6 gennaio del 1856 nasceva a Capua, nei pressi della Chiesa della Carità, il compositore Giuseppe Martucci. Sarà ricordato con uno spettacolo che prende le mosse dal carteggio tra Martucci e Teresa Maglione, donna di estrema sensibilità e mecenate di artisti, nel quale la gratitudine del musicista si mescola a momenti di più profonda confidenza. Quale fu la natura del loro rapporto? Quale legame celano quelle lettere? Attraverso un gioco di rimandi tra musica e vita, arte e sentimento, la personalità di Martucci appare incarnarsi in una doppia sfaccettatura: l’artista alla ricerca della perfezione e l’uomo che si trova a combattere con le proprie fragilità.

 

Angelo Callipo, muovendosi tra reading e interpretazione, farà parlare Martucci svelandone i lati meno conosciuti, mentre le sue note suonate dal vivo dal Maestro Antonio Zona ne racconteranno l’estro e il rigore musicale.

 

Una produzione Capua il Luogo della Lingua per il progetto Arte per Arte.
Costo del biglietto: 5 euro

 

Sabato 6 gennaio alle 18.00 nella Chiesa di San Giovanni a Corte
Capua Sacrapresenta la mostra
IN NOMINE LUCIS
di Teresa Dell'Aversana, Duepernove, Rosanna Pezzella
in collaborazione con Galleria Studio Legale

 

La Chiesa di S. Giovanni a Corte a Capua ospita le opere di quattro artisti visivi: Teresa Dell’Aversana, Duepernove (Francesco Capasso, Annamaria Natale) e Rosanna Pezzella, chiamati ad immaginare una nuova iconografia del sacro attraverso i segni dell’arte contemporanea. Il ribaltamento della pianta originaria della chiesa ha suggerito altri e nuovi sovvertimenti di senso e di orientamento, il sopra è il sotto, il dentro è il fuori, nell’ombra la luce. Nelle opere allestite nella navata, nella sagrestia e nella cripta, la luce svela e rivela un metamorfico corpo mistico declinato in tre lavori differenti ma che appaiono un tutt’uno “In Nomine Lucis”.

 

Domenica 7 gennaio alle 11 nel Quadriportico della Cattedrale
LE STAGIONI DI CAPUA, percorso drammatizzato dedicato al patrimonio monumentale di Capua dove il teatro farà rivivere la storia e i suoi protagonisti.
Una produzione del Capua il Luogo della Lingua a cura della Compagnia teatrale La Mansarda – Teatro dell'Orco.
Testi di Marco Palasciano e Roberta Sandias
Regia di Maurizio Azzurro

 

I visitatori, guidati dalla Capua Fidelis e da Pulcinella nato dalla penna del capuano Silvio Fiorillo, incontreranno Pier delle Vigne, Ettore Fieramosca, Ferdinando Palasciano e Giuseppe Martucci, e ascolteranno dalla viva voce dei personaggi la loro e la nostra storia, dal Placito Capuano (960), al Sacco di Capua ad opera di Cesare Borgia (1501) e al Trattato di Casalanza (1815).

 

Il Percorso:
Il Medioevo Chiesa di San Salvatore a Corte e Chiesa di S.S. Rufo e Carponio
Dal Placito Capuano (960) a Pier delle Vigne (1249)
Il Rinascimento Palazzo Fieramosca
Ettore Fieramosca e il Sacco di Capua di Cesare Borgia (1501)
Il Barocco Chiesa di Sant'Eligio – Piazza dei Giudici
La Commedia dell'Arte e Silvio Fiorillo (1609)
Il Romanticismo Chiesa dell'Annunziata e Chiesa della Carità
Dal Trattato di Casalanza (1815) a Ferdinando Palasciano e Giuseppe Martucci (+ 1909)

 

L’iniziativa, che si avvale della collaborazione del Touring Club Italiano – Aperti per voi Capua, fissala partenza alle ore 11 dall’Info-Point Capua Sacra nel Chiostro della Cattedrale.
Il biglietto visita/spettacolo è di 5 euro.

 

Per info e prenotazioni Capua Sacra 389 179 2624

 

Cos’è’ CAPUA SACRA, perché ARTE PER ARTE?
La nascita di Parrocchie Capua Centro ha comportato che tutti i monumenti religiosi racchiusi nel centro storico della Città di Capua siano valorizzati nella loro dimensione liturgica, artistica e culturale.
Per attuare il processo di valorizzazione e promozione del patrimonio architettonico religioso nel centro storico, è stata istituita da Parrocchie Capua Centro la Commissione “Capua Sacra”.

“Capua Sacra”riunisce al suo interno vari soggetti già operativi sul territorio nell’ambito della valorizzazione dei beni culturali e da oltre un anno, durante la settimana, assicura l'apertura dell'Info-Point, sito all'interno del Quadriportico della Cattedrale e la relativa apertura del Museo Diocesano e dei monumenti religiosi ricadenti nel centro storico della città, che finalmente sono visitabili e fruibili da cittadini e visitatori.
Da pochi mesi la Commissione ha avviato il progetto ARTE PER ARTE, un sistema di eventi che viene messo al servizio dell'arte per l'arte stessa.

Si intende favorire l’incontro tra chi fa cultura e arte sul territorio e chi vuole sostenerla attraverso varie modalità, come l'acquisto di biglietti di spettacoli e eventi organizzati nei vari siti storici, l'acquisto di biglietto di particolari visite ai monumenti, piccole donazioni da parte di privati, sponsorizzazione da parte di aziende.

Il progetto ARTE per ARTE nasce per:

• rispondereal bisogno degli operatori culturali, attori, musicisti, di avere occasioni, palcoscenici e risorse alternativi a quelle consolidate, sempre più scarse e sporadiche;
• sostenerela necessità crescente dei cittadini di intervenire e dimostrare partecipazione personale per vivere in un Paese migliore e di farlo non sentendosi isole;
• finanziare, attraverso una parte dei ricavi degli eventi, i restauri di una serie di opere dal valore inestimabile sia dal punto di vista artistico che culturale custoditi nella Basilica Cattedrale di Capua.

Così Capua, la città delle Matres Matutae, recupera lo spirito identitario delle sue origini e della sua storia e si riscopre organica e profonda, come una madre.
Visite guidate, mostre d'arte e di fotografia, eventi teatrali e musicali saranno le occasioni per vivere la città attraverso il ricchissimo patrimonio monumentale del suo centro storico, palcoscenico ideale di arte e cultura, in una poliedricità di linguaggi che appartiene alla Città di Capua, patria del primo scritto in volgare, il Placito Capuano che gli conferisce il titolo di Città della Lingua.

Banner
 
Banner

Il sondaggio di questo mese...

E' finita l'estate. Le Scuole sono agibili, il ponte è stato chiuso, l'erba cresce e l'immondizia pure. Cosa ne pensi dell'operato dell'attuale amministrazione ?

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.