Caserta: Martedì 14 Marzo, Convegno Pubblico sul tema: “Adotta una Madre - Progetto di valorizzazione e sostenibilità del Museo Campano”

Piazza dei Giudici - Cultura ed Eventi

museo1

 

La rete di associazioni Le Piazze del Sapere/Aislo, in collaborazione con Capuanova, TCI Capua e Federalberghi ha organizzato a Caserta per martedì 14 marzo 2017 ore 17,00 nella Sala Biblioteca Diocesana, Piazza Duomo 1, un Convegno Pubblico sul tema: “Adotta una Madre - Progetto di valorizzazione e sostenibilità del Museo Campano”.
Dopo i saluti istituzionali di Daniela Borrelli, Assessore Cultura Caserta, vi sarà una comunicazione con diapositive, a cura di Giovanna Farina ed Andrea Vinciguerra, Capuanova. Seguiranno gli Interventi di Maria Luisa Chirico, DILBEC Univ. L. Vanvitelli, di MR Iacono e G.lo Pignataro di Italia Nostra, con il contributo autorevole del prof. Francesco Lucarelli, Professore Emerito Università Federico II.
Il dibattito sarà arricchito da testimonianze e buone pratiche di Camillo Cantelli, Presidente CSV Assovoce e Raffaele Zito, Agenda 21 per Carditello. Coordina Pasquale Iorio, le Piazzed el Sapere/Aislo. In tale occasione sarà presentato il volume sulle Matres Matutae, curato dal prof. F.sco Lucarelli. L’evento è patrocinato dal CSV Assovoce. Sono stati invitati/e il Sindaco di capua, il presidente FF della Provincia, nonché i Consiglieri Regionali e Deputati di Terra di Lavoro
L’iniziativa rientra nel programma di attività promosse in occasione del lancio della petizione indirizzata al MIBACT e sostenuta dal social Chance.org – che in pochi giorni ha raggiunto quasi mille adesioni da tutto il mondo. A seguire riportiamo il testo completo della petizione.

 


Petizione lanciata su Change.org Nelle Matres le radici del futuro - Salviamo il Museo Campano
In questi giorni è veramente triste vedere come si sta consumando la lenta agonia del Museo Campano, un gioiello della cultura occidentale, definito dal grande archeologo Maiuri “Il Monumento più insigne della civiltà italica in Campania”. Fa impressione vedere già chiuso il portale principale. Il personale ormai è ridotto a poche unità, spesso non vengono garantiti nemmeno i fondamentali servizi di manutenzione. Ciò avviene nonostante la mobilitazione e le iniziative che da oltre un anno stanno portando avanti le associazioni ed i cittadini più consapevoli.
In questo modo stanno scomparendo alcuni pezzi pregiati del nostro patrimonio culturale, della nostra identità e memoria storica. E ciò accade nonostante la definizione da parte della Regione Campania del Polo Museale di Terra di Lavoro. A seguito di una riforma sgangherata delle vecchie province si stanno smantellando beni comuni ed interi settori del nostro stato sociale.
Ma non meno pesanti sono le responsabilità delle classi politiche e dei governanti, a partire dal Sindaco e dal Consiglio Comunale di Capua, che continua ad assistere impotente a questo scippo, senza nemmeno riuscire a convocare una seduta straordinaria. Ancora più deprimente e disarmante è lo spettacolo di inettitudine offerto dall’Ente Provincia, che ancora rimane titolare della gestione del monumento. Infine, la Regione Campania ed il Mibact continuano a rimballarsi le responsabilità, invece di impegnarsi e contribuire a definire una adeguata soluzione tecnica ed istituzionale di governance.
Di fonte a questa assurda situazione, come rete di associazioni abbiamo deciso di rilanciare l’iniziativa per il futuro del Museo Campano, a partire da una grande mostra di mailing art ed esposizione delle centinaia di opere che ci sono giunte da tutto il mondo, in omaggio alle Madri (organizzata da Capuanova). Inoltre, a breve prepareremo con Agenda 21 per Carditello un evento nella Biblioteca Diocesana di Caserta per coinvolgere l’intera Provincia, per proporre un adeguato progetto di rilancio, di valorizzazione e sostenibilità.

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.