Salviamo il MUSEO CAMPANO: l'Appello del Touring Club Capua

Piazza dei Giudici - Cultura ed Eventi

museo1Presso la Chiesa di San Salvatore a Corte (ed altri punti che troverete alla fine di questo comunicato), aspettiamo tutti coloro che vogliono aderire a formulare un appello per la salvezza del Museo Campano per concordare insieme un testo da inviare alle Autorità competenti con le sigle di ogni sodalizio e le firme dei soci a cui possono poi accedere tutti i cittadini che si sensibilizzano a tale grave problema.
I Soci e gli Amici del TCI e, soprattutto, i Volontari di "Aperti per Voi" di Capua fanno rilevare la grande importanza di preservare tesori unici custoditi ed esposti in questo Museo e sottolineano, ancora una volta e come fecero nel 2011 invocandone la riapertura, che , poi, avvenne il 12 marzo 2012 alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, l'URGENZA di dare una collocazione certa e definitiva al Museo Campano tra i più importanti in Italia. Infatti, dopo le recenti disposizioni ministeriali, con l'avallo del Presidente del Consiglio, che comportano la sistemazione e la tutela di tutti i siti archeologici e culturali della nostra provincia, NULLA risulta deciso a favore del Museo Campano, che "traballa" tra una Provincia ormai abolita e, comunque, dissestata, e una Regione che può disporre soltanto dei dipendenti, che potrebbero essere anche spostati altrove. Questo significa che vi è un grave rischio di chiusura. Cosa che ASSOLUTAMENTE non può e non deve avvenire per il bene e lo sviluppo della Cultura e per il bene delle giovani generazioni e di tutta Capua, che già molto trascurata e ignorata, finirebbe nel Limbo dei beni e dei tesori nascosti e non fruibili, e, quindi, a chiusura completa e irrimediabile.
Qualche Appello è già stato inviato attraverso la stampa e la televisione, ma...NON BASTA! Chiediamo a tutti gli Uomini e Donne di Cultura non solo della Campania e dell'Italia di farsi sentire, di formare un Collettivo a difesa del Museo Campano rivolgendosi alle Istituzioni, agli Uomini di Stato e ai Politici e di associarsi a noi sui nostri siti elettronici del TCI e di "Aperti per Voi" per chiedere una sistemazione definitiva e onorevole a questo Museo che racchiude in sé un patrimonio rarissimo e unico di beni che appartengono alle radici della nostra Storia, alle testimonianze uniche che vanno dall'avvento dei popoli italici fino all'Unità d'Italia e oltre. La raccolta e la sapiente esposizione delle Matres Matutae, uniche al mondo, il ricco lapidarium di Mommsen e oltre, la sala federiciana con le sculture, uniche dell'era Sveva, che a Castel del Monte sono riportate in grandi fotografie e illustrate, e poi, raccolte di epigrafi e di bassorilievi medievali, e bronzi e vasi, attici e italioti, e monete antiche e antichissime, e una importante e interessante pinacoteca, e una biblioteca che conserva atti e testimonianze appartenenti a tutte le numerose località di quella che era "Terra di Lavoro", e manoscritti e opere di uomini illustri, tra cui Garibaldi e altri, e Codici, Cinquecentine e Seicentine, e tanti libri stampati presso la prima stamperia dell'Italia Meridionale, quella di Cristiano Preller, allievo del Gutenberg, che a Capua la istituì, e la prestigiosa e ricchissima biblioteca del Grande Medico Capuano Ferdinando Palasciano, e tantissimo altro ancora sono il vastissimo patrimonio di questo grandissimo e importantissimo Museo Campano. Da anni ci si aspettava un dignitoso ampliamento dei locali che potrebbero usufruire benissimo della confinante struttura del passato Convento delle Carmelitane Scalze, così caro e frequentato dalla Regina Amalia di Sassonia, consorte di re Carlo di Borbone, proprio perchè è così ampio e ricco il patrimonio artistico, monumentale, librario e culturale del Museo che avrebbe bisogno di allargarsi in altri ambienti per migliorare la qualità e la quantità delle sue esposizioni. E..invece, NULLA si decide e si rischia di farlo chiudere con un danno incommensurabile per la Cultura del Mondo.. I Volontari di "Aperti per Voi" Vi aspettano nelle tre Chiese Longobarde a Corte, San Salvatore, San Giovanni e San Michele aperte ogni Sabato mattina e la Prima Domenica del Mese, oppure scriveteci, venite da noi e facciamo FORZA per batterci per il Nostro Museo per i nostri Monumenti negati , per la Cultura, per l'Avvenire dei Nostri Giovani e per lo sviluppo, anche economico di questa nostra Città che ha bisogno delle forze e dell'intelligenza di TUTTI. Dobbiamo farlo con passione e con animo sgombro da qualsiasi interesse personale, con amore intensissimo per la Nostra Città e il Bene di tutti.

Eenco dei punti di raccolta delle firme:

      1) Presso la Chiesa di San Salvatore a Corte, ogni sabato e la prima domenica del mese;

      2) Presso la Biblioteca di Palazzo Lanza che è anche succursale del TCI;

      3) Presso l'Edicola di Nando a Porta Roma;

      4) Anche Franco Fiero di Block Notes ha moduli per raccolta firme

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.