Banner

Salviamo il MUSEO CAMPANO: l'Appello del Touring Club Capua

Piazza dei Giudici - Cultura ed Eventi

museo1Presso la Chiesa di San Salvatore a Corte (ed altri punti che troverete alla fine di questo comunicato), aspettiamo tutti coloro che vogliono aderire a formulare un appello per la salvezza del Museo Campano per concordare insieme un testo da inviare alle Autorità competenti con le sigle di ogni sodalizio e le firme dei soci a cui possono poi accedere tutti i cittadini che si sensibilizzano a tale grave problema.
I Soci e gli Amici del TCI e, soprattutto, i Volontari di "Aperti per Voi" di Capua fanno rilevare la grande importanza di preservare tesori unici custoditi ed esposti in questo Museo e sottolineano, ancora una volta e come fecero nel 2011 invocandone la riapertura, che , poi, avvenne il 12 marzo 2012 alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, l'URGENZA di dare una collocazione certa e definitiva al Museo Campano tra i più importanti in Italia. Infatti, dopo le recenti disposizioni ministeriali, con l'avallo del Presidente del Consiglio, che comportano la sistemazione e la tutela di tutti i siti archeologici e culturali della nostra provincia, NULLA risulta deciso a favore del Museo Campano, che "traballa" tra una Provincia ormai abolita e, comunque, dissestata, e una Regione che può disporre soltanto dei dipendenti, che potrebbero essere anche spostati altrove. Questo significa che vi è un grave rischio di chiusura. Cosa che ASSOLUTAMENTE non può e non deve avvenire per il bene e lo sviluppo della Cultura e per il bene delle giovani generazioni e di tutta Capua, che già molto trascurata e ignorata, finirebbe nel Limbo dei beni e dei tesori nascosti e non fruibili, e, quindi, a chiusura completa e irrimediabile.
Qualche Appello è già stato inviato attraverso la stampa e la televisione, ma...NON BASTA! Chiediamo a tutti gli Uomini e Donne di Cultura non solo della Campania e dell'Italia di farsi sentire, di formare un Collettivo a difesa del Museo Campano rivolgendosi alle Istituzioni, agli Uomini di Stato e ai Politici e di associarsi a noi sui nostri siti elettronici del TCI e di "Aperti per Voi" per chiedere una sistemazione definitiva e onorevole a questo Museo che racchiude in sé un patrimonio rarissimo e unico di beni che appartengono alle radici della nostra Storia, alle testimonianze uniche che vanno dall'avvento dei popoli italici fino all'Unità d'Italia e oltre. La raccolta e la sapiente esposizione delle Matres Matutae, uniche al mondo, il ricco lapidarium di Mommsen e oltre, la sala federiciana con le sculture, uniche dell'era Sveva, che a Castel del Monte sono riportate in grandi fotografie e illustrate, e poi, raccolte di epigrafi e di bassorilievi medievali, e bronzi e vasi, attici e italioti, e monete antiche e antichissime, e una importante e interessante pinacoteca, e una biblioteca che conserva atti e testimonianze appartenenti a tutte le numerose località di quella che era "Terra di Lavoro", e manoscritti e opere di uomini illustri, tra cui Garibaldi e altri, e Codici, Cinquecentine e Seicentine, e tanti libri stampati presso la prima stamperia dell'Italia Meridionale, quella di Cristiano Preller, allievo del Gutenberg, che a Capua la istituì, e la prestigiosa e ricchissima biblioteca del Grande Medico Capuano Ferdinando Palasciano, e tantissimo altro ancora sono il vastissimo patrimonio di questo grandissimo e importantissimo Museo Campano. Da anni ci si aspettava un dignitoso ampliamento dei locali che potrebbero usufruire benissimo della confinante struttura del passato Convento delle Carmelitane Scalze, così caro e frequentato dalla Regina Amalia di Sassonia, consorte di re Carlo di Borbone, proprio perchè è così ampio e ricco il patrimonio artistico, monumentale, librario e culturale del Museo che avrebbe bisogno di allargarsi in altri ambienti per migliorare la qualità e la quantità delle sue esposizioni. E..invece, NULLA si decide e si rischia di farlo chiudere con un danno incommensurabile per la Cultura del Mondo.. I Volontari di "Aperti per Voi" Vi aspettano nelle tre Chiese Longobarde a Corte, San Salvatore, San Giovanni e San Michele aperte ogni Sabato mattina e la Prima Domenica del Mese, oppure scriveteci, venite da noi e facciamo FORZA per batterci per il Nostro Museo per i nostri Monumenti negati , per la Cultura, per l'Avvenire dei Nostri Giovani e per lo sviluppo, anche economico di questa nostra Città che ha bisogno delle forze e dell'intelligenza di TUTTI. Dobbiamo farlo con passione e con animo sgombro da qualsiasi interesse personale, con amore intensissimo per la Nostra Città e il Bene di tutti.

Eenco dei punti di raccolta delle firme:

      1) Presso la Chiesa di San Salvatore a Corte, ogni sabato e la prima domenica del mese;

      2) Presso la Biblioteca di Palazzo Lanza che è anche succursale del TCI;

      3) Presso l'Edicola di Nando a Porta Roma;

      4) Anche Franco Fiero di Block Notes ha moduli per raccolta firme

 

Banner
 
Banner

Il sondaggio di questo mese...

Le dimissioni presentate dal sindaco diventano efficaci ed irrevocabili trascorso il termine di 20 giorni dalla loro presentazione. Pensate che il sindaco Centore ritornerà sui suoi passi?

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.