Sacco di Capua, commovente cerimonia per ricordare l'eccidio

Piazza dei Giudici - Cultura ed Eventi

sacco di capua targaUna mesta e commuovente cerimonia si è svolta stamane, organizzata dall'Arciconfraternita della Santella di Capua, per ricordare quella tremenda strage, ricordata come il Sacco di Capua, perpetrato il 24 luglio 1501 dal bieco, cinico e uomo senza Dio che fu Cesare Borgia, detto il Valentino. Alle ore 10,45 l'Arciconfraternita della Santella si è presentata, in processione, alla monumentale Chiesa di S.Eligio dove, con le autorita' civili e militari, era presente il vice sindaco Gaetano Ferraro accompagnato dal gonfalone del Comune di Capua. La Santa Messa in suffragio delle migliaia vittime innocenti è stata officiata da Mons. Giuseppe Centore il quale, da grande uomo di cultura e storico di eccelsa preparazione, ha raccontato in modo mirabile e con dovizia di particolari gli avvenimenti principali e più tragici di quella memorabile giornata che vide perire,trafitti dai ferri,migliaia di nostri innocenti concittadini. Alla fine dell'Ufficio Eucaristico si e' formato un mesto corteo cha ha raggiunto il Ponte Romano da dove, dopo una breve ma sentita preghiera, e' stata lanciata nelle acque del fiume Volturno una bellissima corona di fiori e di orchidee in memoria di tutte le vittime che pur di non sottostare alla violenza corporea da parte di quelle bestie cattive e crudeli,preferirono darsi la morte affogandosi nelle acque del Volturno. Una buona parte di cittadini ha partecipato commossa alla celebrazione eucaristica e ha seguito la cerimonia fino alla fine. Tra questi vi erano alcuni giornalisti e alcuni cittadini provenienti dalla vicina Santa Maria Capua Vetere che hanno richiesto il libro del Sacco di Agostino Pascale perchè sono stati colpiti da questo tragico e indimenticabile avvenimento. Erano presenti gli immancabili Bersaglieri in congedo, L'Associazione Aviatori in congedo, rappresentati del RUA e della Finanza. Alla fine della mesta cerimonia il Presidente dell'Arconfraternita della Santella, Roberto Capo, ha assicurato agli intervenuti il suo e il continuo impegno di tutta l 'Arconfraternita perché il ricordo del Sacco di Capua, da cui trae le sue origini l'antico Sodalizio della Morte, sia sempre più, negli anni a venire sempre più sentito e solenne. Una cerimonia quella di stamane molto lontana nello stile da altre, proposte in passato da varie organizzazioni, che somigliavano sempre di più a veri e propri "festeggiamenti" (con tanto di banchetti) per un avvenimento che, invece, è esclusivamente luttuoso per i capuani.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.