Banner

Capua. Emanuele Giacoia viene insignito del Premio S. Agata 2020

 

1Mercoledì 5 febbraio 2020 a Capua è stata dedicata un’intera giornata a Sant’Agata, Santo patrono della città insieme a Santo Stefano. In occasione della festa celebrativa della Santa si sono tenute alcune manifestazioni a carattere sia religioso che culturale. Alle ore 10 si è tenuta la Santa Messa presso la Cattedrale di Capua nella quale hanno partecipato tutti i parroci della città; inoltre, c’è stata la presenza dell’arcivescovo della diocesi di Capua, Sua Ecc. mons. Salvatore Visco. Ad assistere la Messa al Duomo c’erano anche rappresentanti delle Forze dell’Ordine (una delegazione di vigili urbani, una delegazione dell’Esercito), oltre alla presenza del Sindaco Luca Branco. Dopo la fine della Messa, presso il Salone Municipale del Comune di Capua si è svolta la consueta manifestazione dedicata al “Premio Sant’Agata”. Quest’ultimo, nato nel 2012, viene assegnato alle maggiori personalità capuane che hanno portato in alto l’onore della città; è stato ideato dal Comitato Sant’Agata, nato nel 2011 da un’idea di Camillo Ferrara. Lo stesso Ferrara, intervistato da Erennio De Vita (conduttore della manifestazione), ha affermato che alla base della creazione del Premio Sant’Agata c’è il presupposto di dedicare alla Santa un’intera giornata, con alcuni eventi che vengono organizzati soprattutto in mattinata. Alla manifestazione c’era la presenza di numerose personalità come il Sindaco di Capua, Camillo Ferrara, Pompeo Pelagalli e soprattutto Emanuele Giacoia. Giacoia è stato l’ospite principale della premiazione poiché è stato proprio lui a ricevere la statuetta quest’anno per la sua grande carriera di giornalista. Egli, nativo di Napoli e cresciuto a Capua negli anni giovanili, si è trasferito a Cosenza per intraprendere la carriera giornalistica. Giacoia è famoso soprattutto tra gli appassionati del calcio poiché ha partecipato ai programmi Rai “90° Minuto” e “Tutto il calcio minuto per minuto”, commentando molto spesso le partite del Catanzaro. Nel 1972, il radiocronista è stato inviato in Belgio per la finale di Coppa dei Campioni Ajax-Inter e, più tardi, in Spagna per seguire da vicino gli eventi della Coppa del Mondo del 1982 (insieme ad un altro grande giornalista sportivo come Bruno Pizzul). Giacoia ha anche collaborato con illustri colleghi quali Enzo Biagi e Sergio Zavoli. Quest’anno, dunque, il giornalista è stato insignito del Premio Sant’Agata ed ha affermato a tal proposito: “Sono molto contento di ricevere questo premio poiché Capua è una città che porto sempre nel cuore”. Tra gli ospiti della manifestazione c’erano anche i figli di Giacoia, Valerio e Riccardo, anche loro giornalisti i quali hanno ricordato i loro trascorsi qui a Capua. L’evento è stato anche registrato televisivamente, con la presenza di cameraman provenienti da Rai 3. In merito al Premio Sant’Agata si è espresso anche il Sindaco Branco che ha detto: “Il Premio Sant’Agata è un modo per celebrare la capuanità e promuovere la nostra città. Le persone che vengono premiate hanno profuso un grande impegno continuo. Perciò bisogna progettare grandi manifestazioni in modo da promuovere Capua e pensare al futuro.” Per concludere, ecco tutti i premiati dal 2012 ad oggi: 2012: Eduardo Centore, capo dell’Arma dei Carabinieri ed ex Sindaco di Capua; 2013: Gianni Rotondo, giornalista; 2014: Franco Fierro, giornalista, autore di canzoni e politico; 2015: Antonio Citarella, medico e Sindaco di Capua dal luglio 1992 al luglio 1993; 2016: Pompeo Pelagalli, docente ed ex presentatore del Carnevale di Capua; 2017: Paolo Ianni, diplomatico; 2018: Chiara Di Marta, ricercatrice; 2019: Daniela De Rosa, docente presso l’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” e giornalista; 2020: Emanuele Giacoia, giornalista Rai, radiocronista sportivo.

 

 

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.