Basket serie C2, il Capua perde contro il Cala Moresca

Piazza dei Giudici - Cronaca

Di: Ufficio stampa Basket Capua

Non è riuscita al Basket l’impresa di espugnare il difficile campo del Cala Moresca Marano, dopo 40’ di gioco intenso e molteplici errori al tiro. La formazione di coach Ernesto Fiorillo, tranne i primissimi minuti che l’ha vista in vantaggio grazie a due ‘bombe’ di Aragosa e Branca, ha sempre rincorso gli avversari, precisi al tiro e grintosi in difesa sui raddoppi sotto canestro ad opera di Canzonieri e De Simone sui lunghi capuani. Gli ospiti, orfani di Santoro per infortunio, hanno dovuto chiedere gli “straordinari” ai giovani Violante e Salzillo che hanno fatto quello che potevano per arginare lo strapotere del Cala Moresca, senza però ottenere risultato. L’avvio è stato scoppiettante per i giallorossi capuani, grazie ai tiri dalla lunga distanza dell’asso Aragosa e del lungo Branca; i padroni di casa rispondevano con De Simone, ma grazie alla buona velocità degli avversari, non trovavano la via del canestro. Il timeout provvidenziale di coach Andolfi per strigliare i suoi ad una più attenta difesa, non si è fatto attendere. Infatti, da quel momento il lungo Jalloh veniva “imbrigliato” nel migliore dei modi sotto le plance, mentre l’altro ‘coloured’ Earvin Johnson veniva subito gravato di tre falli; a quel punto per il Cala Moresca saliva in cattedra il play esperto Bonanno che con una ‘bomba’ e una penetrazione a canestro, dava il “la” per un mini break che portava i padroni di casa a chiudere il primo quarto sul 20 a 12. Nel secondo quarto Capua tentava di reagire, macinando gioco ma senza avere fortuna nelle conclusioni. Lo stesso Jalloh, pescato più di una volta sotto le plance con puliti assist di Aragosa, sprecava con errori eclatanti. Il Cala Moresca Marano invece non mollava; anzi aumentava il vantaggio grazie ai canestri di Canzonieri, andando così al riposo lungo con un +11 che lasciava ben sperare (38 a 27). Nella ripresa il Basket Capua tentava il tutto per tutto, grazie al cambio difensivo. I frutti iniziavano a farsi vedere perchè andavano a canestro Violante, Earvin Johnson e Jalloh; un parziale di 0 a 8 che faceva tremare coach Andolfi e tutta la squadra. Subito nuovo timeout del Marano e la gara si ripresentava come ad inizio secondo quarto: con il Cala Moresca a dominare il match. Coach Fiorillo le tentava tutte per fermare la fuga degli avversari; ancora cambio difesa e i giallorossi racimolano ancora qualche punto, grazie ad un tiro ‘pesante’ di Aragosa che chiudeva il terzo tempo su un apertissimo 51 a 47. Negli ultimi 10’ invece il Cala Moresca dilaga, grazie anche ad una difesa capuana che non è più la stessa di pochi minuti prima; Bonanno, Canzonieri e un preciso Pedemonte, costruiscono il break vincente per aggiudicarsi i due punti in palio.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.