Banner

Capua. Verdetto positivo per uno degli imputati nel processo in cui è coinvolto anche l’ex sindaco di Capua Carmine Antropoli.

antropoli intervista2Verdetto positivo per Marco De Luca nell'inchiesta per la quale è a processo anche l'ex sindaco di Capua Carmine Antropoli. Terzo tasselo positivo dunque per la difesa del chirurgo del  Carderalli, dopo l’ordinanza del 6 giugno scorso con cui la quinta sezione della Corte di Cassazione annullò (con rinvio a un'altra sezione del Riesame di Napoli) la decisione adottata dal Riesame di Napoli, che il 22 febbraio scorso aveva confermato la misura cautelare in carcerazione per l’ex primo cittadino e dopo l’ordinanza di settembre del Tribunale del Riesame  con  cui era stata decisa l’immediata scarcerazione.  De Luca, accusato di violenza privata, difeso dall’avvocato Giuseppe Stellato,  è stato assolto perché il fatto non sussiste dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Secondo l’accusa De Luca, unico degli imputati ad aver scelto il rito abbreviato, sarebbe stato colui che avrebbe convocato Giuseppe Di Lillo nello studio di Antropoli per convincere quest’ultimo a non candidarsi alle elezioni del 2016. L’episodio contestato a De Luca è avvenuto nello studio di Antropoli il 3 maggio 2016, due giorni prima che si presentassero le liste per le comunali del successivo giugno. De Luca era stato indicato come colui che aveva convocato il papabile consigliere nello studio di Sant’Angelo in Formis di Carmine Antropoli.  Durante quell’incontro si verificò l’episodio dello schiaffo dato a Di Lillo da Francesco Zagaria, soprannominato “Ciccio e Brezza”.    Al termine della requisitoria, i magistrati  avevano chiesto una pena di un anno di carcere per De Luca che, invece, è stato completamente assolto. Nell’inchiesta coinvolti oltre ad Antropoli, Zagaria, e De Luca anche gli ex consiglieri comunali Marco Ricci e Guido Taglialatela e Armando Porciello.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.