Banner

Capua. Il primo cittadino Luca Branco: “Telecamere in azione per riprendere sversamenti di rifiuti scorretti”.

lucabrancoIl primo cittadino Luca Branco ha avviato un lavoro di sinergia tra vari uffici della casa comunale volto ad individuare la strada giusta per superare le criticità legate al settore rifiuti. E anche sui social network, il sindaco Branco ha chiesto la massima diffusione di un post in cui traccia il lavoro svolto e quello ancora da fare. “Stiamo puntando ad ottenere l'ottimizzazione del servizio di gestione e raccolta dei rifiuti! Per molti giorni – dice Branco - sin da prima dell'insediamento della mia amministrazione comunale, il problema dei rifiuti era per Capua una priorità a cui porre rimedio. In questi primi mesi di governo cittadino, abbiamo analizzato tutto il settore ecologia e gli attori dello stesso. In primis la gestione comunale, i contratti in essere, la ditta affidataria del servizio, il modus operandi della stessa, gli operatori, il comportamento dei cittadini in relazione al servizio. Praticamente abbiamo fatto uno screening molto approfondito per gestire al meglio una problematica molto complessa. Al termine della fase di analisi abbiamo trasformato il confronto in proposta e lo stesso in opera li dove è stato possibile agire con celerità esecutiva. Nello specifico abbiamo installato telecamere su gran parte del territorio cittadino che ci permettono di monitorare l'operato cittadino sul conferimento dei rifiuti. Già qualche cittadino è stato identificato e multato. Stiamo monitorando la ditta appaltatrice sia in relazione agli accordi intercorsi in fase contrattuale sia in relazione all'operato dei dipendenti della Falzarano. Il controllo quotidiano dei mezzi della Falzarano attraverso un dispositivo GPS che ne monitorerà il percorso, i tempi di ritiro e ovviamente le zone in relazione al programma di ritiro rifiuti concordato con l'amministrazione; ancora il controllo della forza lavoro in relazione agli accordi intercorsi. Vogliamo monitorare se il servizio è congruo anche in relazione agli operai attivi rispetto al servizio richiesto; ogni negligenza, a seguito di una verifica serrata di tutti i punti sopra indicati, sarà oggetto di sanzioni e penali. La videosorveglianza e l'applicazione delle sanzioni sono stati affidate al Comando di Polizia Locale, il quale attraverso la centrale operativa preposta, sta già operando in tal senso applicando multe ai trasgressori di importante rilevanza economica pari a 500 euro. Abbiamo pensato anche alla sensibilizzazione dei cittadini di Capua e Sant'Angelo in Formis attraverso l'utilizzo delle compostiere di quartiere e quelle domestiche (richiedibili presso gli uffici comunali preposti) per la raccolta dell'umido. Installazione di tre isole ecologiche mobili per la raccolta della carta, del vetro e della plastica collocate nel Rione Carlo Santagata, nell'area di Fuori Porta Roma e a Sant'Angelo in Formis. È una sfida difficile ma stiamo lavorando in piena sinergia con tutte le parti in causa per vincere questa scommessa quali la Polizia municipale, la minoranza comunale, le scuole, le istituzioni cittadine, la ditta Falzarano. Siamo convinti che insieme possiamo vincere questa sfida che da troppo tempo vede Capua uscirne sconfitta!”.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.