Amianto - Iannotta: "Non faccio allarmismo, il problema c'è"

Piazza dei Giudici - Cronaca

Non c'è alcuna attività di disinformazione o, peggio ancora, di allarmismo nel segnalare la presenza sul territorio cittadino di discariche abusive di amianto. L'ex consigliere comunale Gaetano Iannotta respinge le accuse degli amministratori e rilancia. "A questo punto – afferma – sono io ad auspicare un intervento incisivo della Magistratura per fare piena luce su questa vicenda e appurare dove sta la verità". Iannotta non demorde e intende andare così fino in fondo e disegna una sorta di "itinerario" sul territorio di Sant'Angelo, indicando, con l'ausilio di fotografie i luoghi "inquinati". Si inizia nella zona di "Ponte Piazza" dove c'è un'area del Consorzio idrico. "Qui – afferma – c'erano tubi di amianto. L'ho segnalato diversi anni fa. Solo a maggio scorso sono stati rimossi. Ho chiesto all'amministrazione che fine hanno fatto e di accertare se, eventualmente, sono stati impiegati nella rete idrica. Da rilevare che i tubi sono stati per lungo tempo depositati nell'area che è attigua al plesso scolastico. Dagli amministratori non è giunta alcuna risposta". C'è poi la strada che da via Luigi baia conduce alla cava Statuto. "Anche lungo questa strada – afferma – c'era dell'amianto, ora rimosso. Ho chiesto con quale modalità e quali procedure è stato smaltito e, anche in questo caso, silenzio assoluto dagli amministratori". Dove, invece, l'amianto c'è ancora è a "Ponte Castagna", nella zona del "Rione Casa". Una stradina che conduce a San Prisco è disseminata di numerose discariche con la presenza di lastre di amianto. "Il problema c'è ed è grave – prosegue Iannotta – ed è inaccettabile il continuo silenzio degli amministratori. Devo purtroppo rilevare che il sindaco e la delegata amministrativa non hanno cognizione delle reali condizioni in cui versa il territorio". E in merito alla sua pregressa attività di consigliere, criticata dall'attuale delegato all'ambiente Marco Ricci, Iannotta aggiunge: "I fatti parlano chiaro della mia attività di consigliere. Ho dato impulso ad un progetto per il recupero del territorio al fine di salvaguardarlo dal dissesto idrogeologico. Purtroppo, a causa della fine anticipata della consigliatura Pasca, non è stato portato a compimento l'iter procedurale. E sempre per Sant'Angelo ho lavorato per la realizzazione del centro polivalente e per il recupero di alcune strade rurali. Il mio impegno civico continua, come dimostrano le segnalazioni fatte al Comune per le emergenze ambientali sul territorio. Segnalazioni alle quali gli amministratori dovrebbero fornire risposte e non chiudersi nel silenzio".

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.