Lettera aperta: Scalera risponde al Sindaco in merito al video intervista "Girovagando col Sindaco"

Piazza dei Giudici - Cronaca


scaleranicola.jpgGentile Redazione di Capuaonline,

innanzitutto vi invio i miei più sinceri complimenti per la vostra opera, sempre precisa e puntuale, sulle questioni della nostra città. In poche parole: se voi non ci foste vi dovremmo inventare.
Vi scrivo questa mia in riferimento al video “Girovagando col Sindaco” (1° parte) che avete pubblicato l’altra sera sul vostro sito. Siccome in quel video il Sindaco della città di Capua riferisce il mio nome mi corre l’obbligo di fare qualche precisazione in merito.
Per i lettori che non hanno visto il video, il dott. Antropoli, ad un certo punto del suo discorso, in riferimento alla questione del laghetto di località Purgatorio, proferisce un “… Scalera se non parla di questo di cosa parla?…”.
Ho riflettuto su questa osservazione e ringrazio il dott. Antropoli per averla fatta.
In effetti, e questo può essere un dato sorprendente per chi ci legge, questa volta mi trovo perfettamente d’accordo ed in sintonia con il Sindaco della città di Capua e vi spiego il perchè.
Quello che lui dice ha un velo di verità su cui anche io ho riflettuto spesso in questi ultimi giorni.
Per essere più chiaro mi faccio aiutare da un episodio. Lunedì mattina, in edicola per il quotidiano, incrocio il mio vecchio professore di filosofia del liceo che mi saluta e mi dice che spesso mi vede e mi legge sui quotidiani con i miei articoli. Lui, di chiara estrazione centro-destra, abbozza quello che vuole essere un complimento: “evviva l’opposizione, se non ci fosse sarebbe l’appiattimento della democrazia”.
Sulle prime lo ringrazio, ma poi uscendo e riflettendo sulla sua battuta ci ripenso e mi chiedo: “ma perché? io sono un’opposizione?” E chi pensava di esserlo o di essere solo questo! D’improvviso non mi riconosco nel messaggio e penso che “IO” non voglio oppormi a nulla, io NON mi sento un’op-posizione ma una pro-posizione di un’alternativa ad un modo di pensare e di agire evidentemente bacato ed evidentemtne appartenente al passato sia della politica che dell’amministrazione locale.
La frase del Sindaco della città di Capua nel video è sullo stesso tema quando afferma che “Scalera, se non parla di questo di cosa parla” … E che posso dire? … c’ha ragione pure lui!
Io vorrei tanto parlare d’altro, di dare evidenza della pro-posizione alternativa, del cambiamento utile per la città di Capua, ma non sempre ci riesco. E la colpa non è mia, ma delle mille e una “azioni ai limiti” che questi Amministratori commettono non per il Bene Comune e che si ritrovano nelle Delibere e Determine, pubblicate all’Albo on Line, che ci tocca studiare.
Sul laghetto: inutile sprecare altro tempo ed inchiostro, invito il Sindaco della città di Capua a produrre documentazione scritta di quello che dice. Lo invito a produrre pubblicamente copia delle analisi che dice di possedere. Se ha le analisi le mostri, nulla di più semplice. Questa richiesta il Circolo Idv di Capua l’ha già fatta in una lettera protocollata lo scorso 23 Aprile in occasione del Consiglio Comunale aperto e poi, in assenza di risposta, lo scorso 10 Settembre con un’Istanza a Risposta Scritta inviata di nuovo al Sindaco con in copia anche il Sig. Prefetto. Purtroppo. Ad oggi 25 Settembre, di risposte scritte ancora ZERO.
Do allora la mia disponibilità ad un confronto (l’ennesimo e si spera l’ultimo) sul tema. Rimando a Capuaonline l’organizzazione di questo eventuale confronto.
Ma, e in questo purtroppo devo contraddire il Sindaco della città di Capua, Scalera ogni tanto il tempo di parlare d’altro lo trova pure. Il problema è che l’interlocutore non risponde o fa finta di non sentire.
Prima di parlare di Italia dei Valori, al Sindaco della città di Capua vorrei ricordare la decina di lettere protocollate inviate alla Sua attenzione dal sottoscritto quando operava nel Movimento Capuattiva nel corso del 2010 (nessuna di esse mai riscontrate di una risposta). Con Italia dei Valori la storia si sta ripetendo: partiamo dall’inizio?
22 Febbraio 2011 (un mese dopo la nascita del Circolo Idv): lettera protocollata diretta al Sindaco con richiesta di documentazione su raccolta rifiuti. Risposta ricevuta: NESSUNA
27 Giugno 2011: lettera protocollata diretta al Sindaco con richiesta di concessione di un locale-sede di attività. Risposta ricevuta: NESSUNA
12 Settembre 2011: lettera protocollata diretta al Sindaco con Considerazioni inerenti la determinazione della Tarsu per l’anno 2011 e richiesta atti. Risposta ricevuta: NESSUNA
3 Ottobre 2011: lettera protocollata diretta al Sindaco con Quesiti sul Laghetto in Località Purgatorio. Risposta ricevuta: l’Ufficio Tecnico dichiara di non aver ulteriori documenti rispetto a quelli già inviati al sottoscritto nel 2009 e 2010 (ai tempi della Cittadinanza Attiva e di Capuattiva). DOMANDA: ma allora le “famigerate” analisi che ha il Sindaco? dove stanno?
23 Aprile 2012: quattro lettere protocollate dirette al Sindaco in occasione del Consiglio Comunale Aperto sulle questioni: (1) Osservatorio Rifiuti Zero; (2) Annullamento Delibere; (3) Centrali a Biomassa; (4) Analisi Laghetto Purgatorio. Risposta ricevuta: NESSUNA
10 Settembre 2012: Istanza a Risposta Scritta sulle quattro lettere protocollate il 23 Aprile 2012 indirizzata al Sindaco di Capua (in copia il Sig. Prefetto di Caserta per sua opportuna conoscenza). Risposta ricevuta: NESSUNA
Come ben si vede, ogni tanto, Scalera “qualcosa da dire” e da proporre ce l’ha pure.
Chiudo con un’anticipazione dal numero di Settembre di Block Notes, mi perdonerà l’amico direttore Franco ma l’eccezione è preziosa e ci tengo a farla. Una proposta seria che esce fuori dall’ambito cittadino e da ogni polemica. In questo mese di Settembre è ricorso il secondo anniversario dell’uccisione del Sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, il sindaco-pescatore. Angelo non avrebbe mai pensato di diventare un eroe ma lo è diventato suo malgrado. Ecco la proposta del Circolo Italia dei Valori di Capua: come già hanno fatto molti Comuni del nostro Paese, perchè non dedicare anche a Capua una strada o una piazza ad Angelo Vassallo? A memoria ed esempio di un amministratore virtuoso morto nel nome e per il bene della nostra terra?
Un invito al Sindaco della città di Capua, per il rispetto che merita Angelo Vassallo, questa volta faccia un’eccezione, ci risponda per favore. E ci risponda positivamente, nonostante la proposta venga dall’op-posizione. Grazie.
P.S. per il Sindaco della città di Capua: consideri che tutto il nostro operato non è mai contro nessuno ma sempre e solamente per il bene della città. Sarebbe stupido se non fosse così.

 

Il video pubblicato da Capuaonline



Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.