Amianto, Ricci "replica" al manifesto di Iannotta

Piazza dei Giudici - Cronaca

Marco RicciPolemiche infuocate sulla questione della presenza di amianto sul territorio cittadino. Più passano i giorni e più si alza il livello di uno scontro duro e "senza peli sulla lingua" tra l'ex consigliere comunale Gaetano Iannotta (che nelle scorse settimane ha pubblicato tre manifesti sull'amianto chiamando in causa gli amministratori) e il sindaco Carmine Antropoli e il delegato all'ambiente Marco Ricci. E dopo l'ultima sortita di Iannotta non è tardata ad arrivare l'ennesima replica degli amministratori. "Resto sconcertato – afferma Marco Ricci - dalle continue azioni propagandistiche del concittadino Gaetano Iannotta. Tanti cittadini vengono ogni giorno da noi o presso i nostri uffici per segnalare o denunciare disservizi o altro, hanno sempre trovato la mia porta aperta e la mia collaborazione, penso sia questo il modo di collaborare per il governo della città. Questo però accade quando il cittadino non soffre di manie di protagonismo e quando il cittadino non ha pregiudizi o cattivi rapporti personali con il sindaco o altri amministratori come il sottoscritto. Sottolineo che con il signor Iannotta non ho mai avuto uno scontro e mai nelle tante volte che mi ha incontrato, parlato e stretto la mano per un saluto mai ha fatto un cenno a quanto ha rappresentato nei suoi manifesti". Ricci sostiene che, dopo la pubblicazione del primo manifesto ha tentato invano di contattare Iannotta per invitarlo a denunciare il tutto presso i pubblici uffici. "Penso – aggiunge Ricci - che se uno vuole risolvere il problema, si comporta così. Se invece si vuole usare populisticamente la disinformazione allarmando i cittadini per attirare l'attenzione su se stessi per colpire politici i quali lui attribuisce le disgrazie della mancata valorizzazione del suo patrimonio dopo il Puc, la cosa mi dispiace molto per gli stessi cittadini che devono leggere informazioni sbagliate". Ricci difende l'operato dell'amministrazione sulla bonifica degli edifici pubblici e, nel contempo, sottolinea come lo sversamento abusivo ed indiscriminato di amianto rappresenti un problema. "Come delegato all'ambiente – afferma - il sottoscritto ha fatto rimuovere l'amianto dalla palestra della scuola Pier delle Vigne, dall'ex capannone Tpn e con ordinanza dalla Cava Statuto. Tutte cose che, invece, esistevano quando Iannotta ha fatto il consigliere. Sulla scuola elementare del rione Macello, invece, ci sono cupolotti prefabbricati altrimenti mai, così come richiede la legge, potevo far istallare pannelli fotovoltaici. La scuola in origine era ricoperta di amianto, è stata tutta bonificata. Gli atti sono presso l'ufficio tecnico". Più in generale sull'ambiente Ricci elenca gli interventi effettuati per salvaguardare il fiume Volturno, attraverso l'eliminazione degli scarichi della fogna. "Iannotta – prosegue - era consigliere e non ha fatto nulla né scritto manifesti". Il delegato all'ambiente precisa che quando il sindaco afferma che non c'è amianto si riferisce alle strutture pubbliche, perché sono state bonificate. "Penso invece – prosegue - che nessun amministratore in Italia possa poter dire che sul suo territorio esista amianto, perché lo sversamento criminale e abusivo di questo materiale avviene tutti i giorni. Ricordo a chi legge che per trent'anni le coperture degli edifici, delle stalle, dei capannoni agricoli e industriali si facevano con l'eternit di amianto. Purtroppo non tutti hanno la possibilità economica di seguire l'ter previsto per legge e purtroppo con atti scellerati dovuti a ignoranza, rischiano la galera sversano continuamente questo materiale". Ricci invita Iannotta a collaborare con gli uffici comunali "mettendo da parte i pregiudizi politici. La salute dei nostri concittadini e del nostro territorio non deve avere colore politico ma unire. Sono contento che Iannotta dopo aver danneggiato per trent'anni le montagne facendo il cavaiolo, oggi si preoccupi anche lui della salute e della natura". Gli amministratori hanno ribadito di aver attivato la polizia municipale che ha relazionato negativamente sulle segnalazioni fatte da Iannotta ed invitano l'ex consigliere e tutti i cittadini a fare le segnalazioni presso gli uffici comunali competenti.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.