Commemorazione in onore di Baccaro, Medaglia d'Argento

Piazza dei Giudici - Cronaca


A distanza di ventotto anni, il 21 aprile del 2011, Giuseppe è stato riconosciuto “vittima del dovere” ed è stato insignito della Medaglia d’argento al merito civile con la seguente motivazione: “ Libero dal servizio, mentre si trovava con un’amica a bordo della propria autovettura in sosta, improvvisamente veniva circondato da un gruppo di giovani che, a volto coperto e armati di pistola, si accingevano a compiere una rapina. Immediatamente reagiva impugnando l’arma di ordinanza ma, nel tentativo di salvare la donna facendole scudo con il proprio corpo, veniva mortalmente colpito dai malviventi, sacrificando la vita ai più nobili ideali di coraggio e di altruismo. 17 febbraio 1983 – Castel Volturno (CE)”.
LO STATO RICORDA BACCARO
A metà del mese di febbraio del 1983, Giuseppe ottenne dal suo Comando la concessione di una licenza da trascorrere con i propri familiari a Capua. Il 17 febbraio aveva deciso di condividerlo insieme alla sua giovane fidanzata. Così la coppia si diresse sul litorale domizio per trascorrere la serata in un locale della zona. Subito dopo si diressero nei pressi del Lido Azzurro, stabilimento balneare del comune di Castelvolturno. Ed è qui che si consumò la tragedia. Improvvisamente si avvicinarono, per mettere a segno una rapina, tre delinquenti, a volto coperto, che minacciarono la coppia con le armi da fuoco. Dalla pistola di uno dei balordi partirono due colpi che uccisero Giuseppe. Il giovane aveva ben compreso la tragedia che si stava per consumare e con il suo corpo fece da scudo alla ragazza e vano risultò il tentativo di impugnare la propria arma. I tre balordi fuggirono via facendo perdere le proprie tracce.
QUEL TRAGICO GIORNO
Giuseppe  era nato a Sant’Angelo in Formis e, come molti giovani della sua età, aveva fatto una precisa scelta di vita: servire lo Stato entrando nel Corpo della Polizia di Stato. Una carriera breve ma contraddistinta da un proficuo impegno nelle attività di servizio presso la sezione Digos della Questura di Milano con la qualifica di agente scelto.
CHI ERA GIUSEPPE BACCARO
Il 17 febbraio del 1983 una tragedia sconvolse la famiglia Baccaro e l’intera comunità capuana. Giuseppe Baccaro, agente di polizia, quella fredda sera d’inverno cadde sotto i colpi d’arma da fuoco di tre balordi. A ventinove anni da quel terribile giorno, vogliamo ricordare la figura di quest’eroico servitore dello stato riconosciuto  “vittima del dovere” ed insignito, lo scorso anno della  Medaglia d’argento al merito civile.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.