Banner

Capua. Un orto botanico spontaneo. Erbacce lungo la strada ai danni della sicurezza stradale

1Invasione di erbacce in città.
Sarà l'effetto dovuto all'alternanza caldo/pioggia, ma circolando per i quartieri di Capua e non solo, capita sempre più spesso di vedere ai lati dell’asfalto crescere dei cespugli.
Alcuni raggiungono anche delle altezze di circa due metri, causando non solo un problema estetico, ma anche di sicurezza stradale.
Le rotonde di Via Tifatina e Sant'Angelo in Formis, sono completamente invase da cescpugli di erba, così come lungo l'arteria della Via Giulio Cesare Falco.
Per non parlare del centro storico; non esiste un vicolo senza il suo "orto botanico".
La scogliera lungo via Giardini, quella di via Porta Fluviale, via Pomerio, via Tifatina, via Martiri di Nassirya, via Roma e i rioni come quello di Carlo Santagata, Giuseppe Amico, rione Boscariello abbandonati da anni senza un minimo di intervento concreto da parte dell'Amministrazione o della ditta che dovrebbe curare il verde, sono solo alcuni esempi di degrado urbano.
Una lassismo surreale, oseremo dire, indegno.
Questi sono i servizi che il Comune di Capua offre ai propri contribuenti.
Spesso sono proprio i cittadini, in prima persona, che si muovono per ripristinare il decoro della cosa pubblica, rimettendoci tempo e denaro.
Tale stato di degrado - dicono alcuni cittadini - rappresenta un’immagine negativa e offensiva per il decoro della città, oltre a costituire un pericolo per la privata e pubblica incolumità e rallenta, senza ombra di dubbio, l’afflusso turistico.
Le difficoltà economiche del Comune non possono rappresentare, dunque, motivo di disinteresse per un servizio pubblico essenziale soprattutto, quando i cittadini tra le tante difficoltà economiche, pagano regolarmente le tasse.

 

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.