Amianto - "Nessuna discarica e nessun pericolo a Sant'Angelo"

Piazza dei Giudici - Cronaca

tubi di amianto"Non c'è nessuna discarica di amianto né rischi per la salute pubblica a Sant'Angelo in Formis e l'amministrazione interverrà con una denuncia per procurato allarme". E' lapidario il consigliere all'ambiente Marco Ricci che unitamente al sindaco Carmine Antropoli sembra determinato ad andare fino in fondo per chiarire la vicenda sollevata dall'ex consigliere comunale Gaetano Iannotta che ha evidenziato come le segnalazioni fatte al comune risalgono al 2006. "La bonifica è stata effettuata alcuni anni fa con un'apposita ordinanza emessa dal sindaco a seguito di alcune segnalazioni da parte dei cittadini. Nella giornata di ieri – afferma Ricci – ho fatto eseguire anche un sopralluogo dalla polizia municipale sia a Ponte Castagna che a Cava Cavane, ebbene, dalla relazione corredata da un reportage fotografico, non risulta alcuna discarica di amianto". L'ispezione è stata fatta da un'apposita pattuglia della municipale che ha setacciato le zone segnalate da Iannotta ma, come sottolineato da Ricci, non è emersa alcuna anomalia. Il delegato all'ambiente, inoltre, sottolinea come il manifesto a firma di Iannotta sia solo un pretesto per attaccare l'amministrazione. "L'ex consigliere Iannotta – prosegue Ricci - ha deciso in questo modo di attaccare un'amministrazione che, evidentemente, ritiene avversa. E' un chiaro attacco politico motivato da interessi personali. Non riesco a spiegarmi, inoltre, come mai dal 2006, solo oggi Iannotta rispolvera la segnalazione inviata al Comune che, personalmente, non ho mai ricevuto. Ci sono tanti e diversi modi per poter segnalare le problematiche che investono il nostro territorio che sicuramente non sono i manifesti. Se l'ex consigliere non aveva fiducia negli uffici comunali poteva rivolgersi ai Nucleo Ecologico dei Carabinieri, alla Forestale o alla Guardia di Finanza ed invece ha preferito farlo attraverso un manifesto, segno, ripeto, che si tratta di un palese attacco politico. In questo modo non si è fatto altro che allarmare la popolazione su un problema che non esiste". Iannotta aveva anche sollecitato, inoltre, l'amministrazione a porre più attenzione sulle tematiche ambientali e su questo punto Ricci rimarca come da tempo il comune è in prima linea per contrastare gli sversamenti abusivi. "I controlli sul territorio ci sono – afferma Ricci – e stiamo mettendo in campo diverse iniziative, come le guardie ambientali, che saranno un valido deterrente contro chi sversa abusivamente qualsiasi tipo di rifiuto. In tutto questo, naturalmente, i cittadini possono fare la loro parte segnalando e denunciando le varie anomalie. I canali istituzionali per farlo ci sono".

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.