Banner

Capua. Operatori ecologici: la ditta non paga. Operatori ecologici in stato di agitazione

operatori ecologici1

     Si prevedono altre giornate di agitazione per gli operatori ecologici di Capua.
Oramai, le lamentele dei lavoratori del cantiere di Capua, sono sempre le stesse: mancato pagamento nei termini previsti delle spettanze.
Questa volta, denunciano la mancata retribuzione del mese di Dicembre e parte della quattordicesima mensilità.
Nella missiva a firma del sindacato FIADEL Caserta rappresenta che, allo stato attuale, l’azienda non ha corrisposto la retribuzione relativa al mese di dicembre, tantomeno ha fornito informazioni utili a riguardo.
Pertanto, -si legge nella nota- considerato scaduto il termine ultimo, concesso all’azienda per provvedere al suddetto pagamento della retribuzione alle maestranze impiegate nel cantiere dei Servizi Ambientali del Comune di Capua, ritiene necessario formalizzare la richiesta di avvio della procedura di raffreddamento, ai sensi dell’art. 2, comma 2, di cui alla legge 146/90 e 83/2000, nel contempo, proclamare lo stato di agitazione.
Insomma, una situazione che non trova sbocco d'uscita, con cumuli di immondizia per le strade, soprattutto nelle periferie della città.
Si spera nell'intervento decisivo della Commissaria Prefettizia, dal momento che il degrado è sotto gli occhi di tutti e nulla, sembrerebbe, si stia facendo per portare decoro alla Regina del Volturno.

 

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.