Banner

Capua. 133° Edizione del Carnevale di Capua: incontro-dibattito tra cittadini, commercianti e comitati. Giovedì un nuovo incontro

1Nella serata di ieri, presso la Proloco di Capua, si è tenuta una prima riunione sull'argomento carnevalesco.
Un incontro voluto principalmente da un cittadino capuano e presidente dell'Associazione locale "Carri Allegorici" Alberto Di Benedetto, nel quale ha esternato le sue perplessità circa la riuscita della 133° edizione del carnevale cittadino, oramai alle porte.
Mancano due mesi -dice Di Benedetto- e ad oggi non si conoscono i progressi, ne tantomeno se il Comune darà affidamento a qualche associazione locale la kermesse. Il carnevale -continua dicendo- se non verrà svolto, oltre a portare un danno economico alle attività locali, in quanto è l'unica festa che porta turisti in città, provocherà un danno d'immagine non indifferente, considerando le ultime edizioni scarne di ogni programmazione.
Oltre cinquanta, le presenze di ieri tra commercianti, cittadini, associazioni locali e comitati, ma dopo oltre due ore di dibattito, non si è riusciti a giungere ad una conclusione sperata.
L'Ente Comune, da quanto si è intuito, è l'unico a dare mandato l'incarico ad un'associazione accreditata, per questo motivo, la Proloco cittadina come è stato chiesto dai presenti, dovrebbe accollarsi sia l'organizzazione che le responsabilità che ne susseguono, per evitare il flop.
Chiara e netta, invece, è stata la posizione del Presidente della Proloco Di Cecio che, ha affermato, che la stessa allo stato attuale, non è intenzionata a prendersi questo incarico, dal momento che nel maggio dell'anno scorso fu la prima a chiedere l'affidamento della kermesse, proprio per organizzare nei minimi dettagli l'evento. Nessuna risposta -dice Di Cecio- fu data dall'amministrazione Centore nei tempi stabiliti rinunciando, di fatto, a qualsiasi attività organizzativa.
D'altro canto, dice Di Cecio, se nei prossimi giorni nulla cambierà a riguardo, cercheremo di organizzare un mini carnevale, fatto principalmente dai cittadini con gruppi umoristici locali, abbattendo le maggiori spese come, ad esempio, l'infrastruttura palcoscenica e tutti i servizi correlati.2
Giovedì pomeriggio, alle 17 circa, ci sarà un nuovo incontro presso la Proloco, proprio per conoscere il programma di massima del sodalizio turistico cittadino.
Nel frattempo, si sta pensando ad un incontro con la Commissaria Prefettizia in relazione alla kermesse, atteso che l'Ente voglia dare un proprio disponibilità sia in termini organizzativi che di contributo, dal momento che ci sarebbe una somma di denaro destinata all'A.CA.G.E. (Agenzia per gli Eventi ed i grandi Eventi), tuttora in essere ma dormiente, pari a circa 6.400 euro netti.

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.