Banner

Capua. L’arte di Roberto Branco nel particolare e unico progetto “Mater Parade”

Piazza dei Giudici - Cronaca

branco robertoArtista  eclettico, romantico, originale, dalla spiccata e marcata personalità artistica, legato alla nobile ed antica città di Capua, di cui è accanito sostenitore attraverso progetti che ne evidenziano la sua storia, la sua cultura, la sua arte, Roberto Branco è nato a Capua nell’agosto del 1969. “ Lavora come progettista d’interni nel suo negozio laboratorio. Da sempre curioso, si è avvicinato all’arte sin da bambino colpito dai colori e dalla plasticità della materia, affrontando le sue prime “sfide artistiche” in famiglia e con gli amici. Chi lo ha conosciuto lo ricorda come un bambino dinamico, provocatorio, eccentrico, pronto a sporcarsi le mani per dare sfogo alla sua fantasia, desideroso di coinvolgere altri nelle sue avventure. Il suo immaginario artistico e lavorativo è una visione scenografica dello spazio, quindi la sua preparazione, con gli studi da geometra e successivamente l’approfondimento nei corsi di design da interni,  lo portano oggi ad essere, nel suo campo, un professionista innovativo. Nel corso degli anni ha affrontato  sfide artistiche molto diverse tra loro passando dalla pittura figurativa alla scultura; dalla scenografia alla manipolazione di carta e creta; dal disegno fumettistico al make up per rappresentazioni teatrali. Tra le opere più significative  i tondi in lamiera di ferro ossidata che decorano la facciata della casa della Divina Misericordia a Capua. Essi sono certamente un esempio di come una opera piana possa vivere, nello sguardo di chi osserva, la tridimensionalità dello spazio.L’idea di una scultura viva che va ogni volta reinterpretata ha sempre rappresentato per lui una sfida, dopo diversi anni di ricerche e prove, nel 2011, stimolato da un ritrovato interesse per i manufatti primitivi, ha dato vita alla produzione artistica seriale che  prende il nome di MATER PARADE. Liberamente ispirata alle sculture votive in tufo dedicate alla Dea Mater Matuta di cui Capua conserva, nel suo museo, la più grande e importante collezione al mondo, le MADRI della MATER PARADE rappresentano, oggi, un esempio di oggetto d’arte che con la sua forma semplice “parla allo stomaco”, stimolando il bisogno basico di bello che è in tutti noi. Il suo spirito leggero e la naturale attitudine a non prendersi troppo sul serio, porta oggi Roberto a vivere questo progetto come il luogo nel quale tutto è permesso, dove i tratti e i colori si animano per affrontare entusiasmanti avventure lontane da schemi preconfezionati.Il mondo diventa così la scenografia ideale dove la MATER PARADE può esprimere al meglio la sua essenza. Progetto multidisciplinare e trasversale sul tema della “madre” nato nel 2011, che ha per scopo la promozione sociale, culturale ed economica del territorio, attraverso iniziative che abbracciano diversi ambiti (infanzia, maternità, alimentazione, lingua, arte e cultura). Essere madre amplifica i sensi, predispone una donna all’attenzione, alla protezione e all’accoglienza. L’idea di una madre accogliente è parte fondamentale del progetto, la più significativa. I nostri territori, spesso, sono abitati da madri invisibili, madri alle quali la società ha negato la dignità; il progetto Materparade vuole portare la giusta attenzione su questo tema essenziale, finalizzando le proprie attività al sostegno e al coinvolgimento lavorativo diretto di madri in difficoltà”.

Banner
 
Banner

Il sondaggio di questo mese...

E' finita l'estate. Le Scuole sono agibili, il ponte è stato chiuso, l'erba cresce e l'immondizia pure. Cosa ne pensi dell'operato dell'attuale amministrazione ?

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.