Banner

Capua: Il consigliere Ricci minimizzato dal sindaco Centore: “Se lui è l’esempio di abilità politica e amministrativa, meglio starsene alla larga”.

Piazza dei Giudici - Cronaca

centore 7Il caldo afoso e le temperature elevatissime della settimana sembrano aver riacceso i bollori di qualche consigliere di minoranza, evidentemente deluso dall’esito dell’ultimo consiglio comunale, convocato in particolare per la salvaguardia degli equilibri di bilancio. Nonostante il sindaco e i consiglieri siano stati chiamati a votare sul riconoscimento dei debiti fuori bilancio, maturati nel corso della precedente amministrazione, uno dei beniamini di quella pregressa consiliatura, Marco Ricci, è tornato incredibilmente a parlare di responsabilità politica e amministrativa. Proprio lui!!!Orbene, pare doveroso ricordare al consigliere, che evidentemente inizia ad essere un po’ smemorato, che - secondo fonti ormai note a tutti - l’amministrazione di cui era delegato al Bilancio si è resa protagonista di un atto unico nel suo genere, votando favorevolmente il rendiconto di gestione per l’esercizio 2012 mediante delibera n. 17 del 27 maggio 2013 contro il parere non favorevole, ai fini della regolarità contabile, dei revisori dei conti e del responsabile del Settore Ragioneria. L’abilità politica ed amministrativa del consigliere Ricci ha raggiunto poi l’apoteosi grazie ai due commissariamenti che, non a caso, hanno riguardato l’Ecologia e le Finanze, entrambe di sua competenza. Una grande abilità bisogna, però, riconoscere al consigliere Ricci, ossia quella di saper raccontare favole ai creduloni. Il consigliere precitato sembra, infatti, spesso dimenticare che l’indirizzo politico deve essere sempre improntato al rispetto della legge. Riguardo alla riduzione dei canoni di affitto in favore dei commercianti, contrariamente a quanto affermato dal roboante consigliere Ricci, è stata proprio l’amministrazione Centore ad avviare un percorso di valutazione teso alla diminuzione degli stessi, purché fattibile in termini di coperture economiche e finanziarie. L’amministrazione, del resto, ha a cuore le istanze di tutti i commercianti, e non solo quelli del centro come puntualizzato dal consigliere Ricci. Ne è la prova la costituzione della Consulta dei Commercianti e del laboratorio di Marketing. Cosa ha fatto, invece, il sig. Ricci per i commercianti nei dieci anni che lo vedono protagonista anche di un dissesto finanziario? Lo stesso consigliere, che evidentemente ritiene di non dover mai dare ascolto o lettura del parere tecnico dei dirigenti comunali, anche riguardo alla questione Tari, continua a raccontare storie sui social, senza però mai riconoscere la paternità pro quota di un dissesto finanziario vergognoso che ha colpito il nostro Comune. Se bisogna prendere esempio da lui, in termini di responsabilità politica ed amministrativa, beh .... è meglio starsene alla larga!!!

 

Comunicato del Sindaco

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.