Capua perde un grande uomo di Cultura, Rosolino Chillemi

Piazza dei Giudici - Cronaca

Rosolino ChillemiIl mondo della cultura è in lutto per la scomparsa di Rosolino Chillemi. Aveva 83 anni. Personaggio di grande spessore del mondo della cultura, non solo campana, è deceduto presso l’ospedale “Melorio” di Santa Maria Capua Vetere. Lascia la moglie e due figli, gli avvocati Raffaello e Giuseppe. Quest’ultimo consigliere comunale ed esponente di spicco del Popolo delle Libertà.

 

IL PERSONAGGIO

Rosolino Chillemi è nato Centuripe (Enna). Ha compiuto i suoi studi nell’Istituto Magistrale “Salvatore Pizzi” di Capua e si è laureato in lettere moderne. Da giovane ha collaborato con diverse testate giornalistiche romane come: Il Tempo, Il quotidiano, L’Ora dell’Azione e le testate napoletane: Corriere di Napoli, Il Mezzogiorno e La Voce di Napoli. Come pubblicista ha collaborato alle riviste: Il Rievocatore, La Disfida, La Rassegna storica dei Comuni, La Provincia di Terra di Lavoro, Le Muse, l’Archivio Storico di Terra di Lavoro ed a molti periodici. Rosolino Chillemi è stato il fondatore e direttore dell’annuario di studi Campani “Capys”, diffuso tra studiosi ed ambienti culturali italiani e stranieri, come: La Sorbonne di Parigi, il Kunshistoriches Institut, La Biblioteca Hertziana, La Facoltà di Studi medievali di Toronto, L’Archivio di Montecassino, La Nazionale di Firenze, di Roma, di Napoli, l’Ambrosiana di Milano e l’Accademia Pontaniana. E’ stato nominato “Accademico” di quattro prestigiose accademie spagnole ed ha vinto tre volte il premio della Cultura messo in palio dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ha pubblicato diversi saggi tra cui: L’Innominato nella storia e nel romanzo, Salviamo Capua, Il bombardamento di Capua, Erudizione e tutela artistica di Terra di Lavoro nella seconda metà dell’ottocento e Pinzimonio capuano. Il prof. Chillemi dal 1965 è stato collaboratore della radio Vaticana ed Ispettore Onorario per i Monumenti e le Antichità di Terra di Lavoro. Per tre volte è stato Consigliere comunale ed Assessore alla Cultura al Comune di Capua. Per un ventennio, dal 1975 al 1995, è stato Preside nelle scuole medie di: Capua, Riardo e Vitulazio. Nel 1990 ha vinto il premio nazionale “Minturnae” per gli studi storici.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.