Banner

Capua. Operatori ecologici non pagati. La città ricade nella monnezza totale... Tutti tacciono!

Piazza dei Giudici - Cronaca

 

38      Ci risiamo, o meglio, una situazione irrisolta dall'attuale amministrazione Centore.
Una vergogna senza mezzi termini, in cui a rimetterci sono sempre i cittadini, i contribuenti di questa sgangherata città.
Con un comunicato odierno, la FIT Cisl Reti di Caserta, ha comunicato alla ditta e al Comune stesso, che in base alla legge 146/90, gli operatori ecologici effettueranno la procedura di raffreddamento.
Tale procedura, più volte messa in atto dai lavoratori in quest'ultimo periodo, riguarda appunto, la raccolta dei rifiuti sul territorio capuano.
"E' usanza dell'azienda, dice la missiva del Sindacato di settore, retribuire i lavoratori solo all'incasso della fattura corrispondente alla stessa mensilità. Tale condizione penalizza notevolmente i lavoratori che percepiscono la retribuzione con oltre 40 giorni di ritardo"
La città di Capua ricade nell'emergenza dei rifiuti; una puzza nauseabonda ovunque, cumuli di rifiuti per le strade che favorisce il proliferarsi di ratti e insetti.
Una giunta assente non solo sotto questo punto di vista, dove sembra che ognuno si "coltiva il proprio orticello", fregandosene dell'igiene urbana. Tutti tacciono in un silenzio assordante!
Tra l'altro i poteri sostitutivi che il Comune avrebbe dovuto mettere in atto, sembrerebbero caduti nel dimenticatoio, nonostante l'Ente abbia incaricato un avvocato esterno per risolvere tale situazione, pagandolo profumatamente con i soldi pubblici, oltre alle ore spese dell'Assessore Nacca delegato all'ecologia.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Reportage

Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.