Banner

Ricci: Centore senza DIGNITÀ POLITICA. Sacrifica senza motivazioni ancora un altro ASSESSORE per garantirsi il voto sul Bilancio. VERGOGNA e RASSEGNI LE DIMISSIONI.

RICCI MARCO4Riceviamo e pubblichiamo integralmente, comunicato del Consigliere Comunale Ricci:

 

"Sono diversi giorni che ho pubblicato più di una nota su questo argomento, dove avevo preannunciato che accadesse questo, considerato infatti il DESERTO di Consiglieri di maggioranza nei Consigli Comunali, nelle conferenze dei capigruppo e nelle commissioni consiliari, non ci voleva certo la maga per capire che il Sindaco Centore non aveva più il controllo della sua maggioranza, a questo aggiungiamo tutte le delibere proposte dalla maggioranza dove diversi loro Consiglieri hanno votato insieme alla minoranza così come altri hanno scelto la via dell'ASSENZA.

Se poi vogliamo dare una lettura politica ancora più forte di come questa maggioranza lavora, qualcuno di loro ci spieghi come mai il Bilancio non è stato votato in giunta in modo compatto, cosa fatta benIssimo considerato la pericolosità di questo Bilancio, bene chi non lo ha votato, intanto però si sceglie come agnello da sacrificare l'ottimo arch. Angelo Laudati a cui va la mia solidarietà politica e non solo, ringraziandolo per l'impegno profuso e scusandomi per come è stato trattato dal Sindaco Centore, sottolineando che Capua e i Capuani sono anni luce distanti da certi personaggi e da questo mal costume che va avanti ormai da due anni sotto gli occhi di tutti nel licenziare senza motivo dei professionisti, complici i Consiglieri Comunali di maggioranza responsabili dell azione del Sindaco, azione che offende puntualmente i professionisti chiamati senza alcuna logica dal Sindaco e dai suoi Consiglieri per poi essere mortificati e buttati puntualmente fuori senza alcuna motivazione come si può evincere dallo stesso decreto di sfiducia del dott. Centore, che pur di non dare le dimissioni si suppone che abbia accettato di sottostare alle pressioni politiche di alcuni Consiglieri Comunali per assicurarsi il voto.
Non può che essere questa la motivazione, considerato che lo stesso Sindaco non ne ha trovata una per mandare a casa
l'arch. Laudati da lui stesso nominato mesi fa. A questo punto ha ancora più forza la nostra mozione sulla rinuncia dello stipendio da parte dell'intera giunta comunale, in quanto questa è l'ennesima dimostrazione delle nostre ragioni e di come Centore incapace a gestire politicamente e amministrativamente la città e il suo gruppo consiliare, continua a sperperare danaro pubblico in stipendi a signori che puntualmente dopo breve tempo manda a casa. Sono questi i sintomi di un Sindaco e di un Amministrazione alla frutta, priva di idee e che vive alla giornata pur di portarsi a casa la fascia tricolore e lo stipendio.
Altrimenti nessuno a meno che non ci siano gravi motivi si sognerebbe di licenziare oltre 10 Assessori in soli due anni di Amministrazione, persone dallo stesso Sindaco nominate.
In questo modo non fa altro che far perdere tempo alla macchina amministrativa in quanto ogni volta che un ASSESSORE va via si azzera automaticamente il suo percorso e si inizia di nuovo da zero.
Invito quei pochissimi Consiglieri di Maggioranza che hanno dimostrato negli scorsi mesi di non essere ne VELINE del Sindaco, ne di accontentarsi della linea del CONTENTINO ( servizi cimiteriali, riscaldamento delle scuole, Capua Sacra, ditte di fiducia, commissione sismica, etc etc etc) di leggersi bene il BILANCIO e forse capiranno perché altri loro colleghi hanno preferito non votarlo.
Un Sindaco degno di questo nome avrebbe difeso le sue idee e la sua squadra di Assessori e avrebbe rassegnato le dimissioni una volta preso atto di non avere più i numeri o soprattutto una maggioranza AFFIDABILE."

 

IL CONSIGLIERE COMUNALE

dott. Marco Ricci

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.