Banner

Capua. Videosorveglianza cittadina: un blocco inspiegabile dell'amministrazione Centore. Chi trama contro ?

Piazza dei Giudici - Cronaca

 

videosorveglianzaPer antonomasia, la Città di Capua e le nostre amate amministrazioni, non si smentiscono mai.
Il sistema di videosorveglianza cittadina, rappresenta un punto fermo per la prevenzione del degrado socio ambientale del territorio ed il contrasto delle attività illecite, in cui il posizionamento di telecamere rappresenta sicuramente uno strumento di prevenzione efficace e mirato nonché di controllo del territorio, oltre che di ausilio alle forze dell’ordine nell’ambito delle attività di indagine di polizia giudiziaria per reati commessi nell’ambito della nostra città.
E di reati, negli ultimi mesi se ne parlano sempre più spesso, dalle risse tra bande, ai furti di auto per finire allo sversamento illecito dei rifiuti.
Mentre i comuni limitrofi, si attrezzano e installano in ogni angolo dei palazzi decine di telecamere, la Città di Capua blocca il progetto presentato, oltre un anno fa, dalla locale Associazione Proloco.
Non è dato sapere il motivo -dice il Consigliere Fabio Buglione- appartenente tra l'altro alla maggioranza, ma di fatto fa rabbrividire il comportamento antidemocratico, che la mia Giunta sta esercitando in tal caso.
L'Associazione Proloco -spiega Buglione- si è prodigata a fornire gratuitamente tutto quanto necessario all'infrastruttura, alla configurazione e alla formazione, mentre per l'acquisto di telecamere se ne sarebbe dovuto occupare l'Ente.
Oggi, -continua dicendo- la Municipale cittadina vanta circa un centinaio di telecamere, in attesa dell'installazione, ma per un "capriccio" la procedura è stata bloccata, mentre, nel frattempo, dilagano atti criminali, tutto a discapito dei cittadini.
Questo progetto -sbotta Buglione- è stato affossato in primis dalla Vicesindaco Carmela Del Basso che, insieme ad altri Consiglieri, hanno ostacolato il nostro intento, cioè quello di rendere una città più sicura.
E' inaccetabile -conclude il Consigliere- che nonostante abbia inviato una PEC a tutti i miei colleghi, chiedendo di esprimersi in merito, quest'ultimi non si sono nemmeno degnati di una risposta mancando di rispetto all'intera cittadinanza che, a gran voce, chiedono maggiori controlli del territorio.
Non vogliamo pensare male e nemmeno, come dice qualcuno essere "catastrofici", ma se vero quanto affermato dal Consigliere Buglione, il Comune e il Primo Cittadino Eduardo Centore, dovranno dare  una risposta concreta e trasparente alla popolazione.
Tutti i presupposti ci sono, cittadini e associazioni sono disponibili a contribuire, ma l'Amministrazione Centore dov'è ?

 

Infine, la Redazione di Capuaonline è aperta a tutti; abbiamo invitato decine di volte Consiglieri di maggioranza a dialogare o ad essere intervistati, purtroppo, la risposta è sempre la stessa: non è il momento! Quasi chiusi come un riccio!

 

Teniamo a ricordare che il Sindaco in campagna elettorale diceva: “Non sono qui per occupare un posto”
Noi diciamo: forse sarebbe il caso di dare risposte alla cittadinanza!

 

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.