Banner

Capua. 132° edizione del carnevale: partenza, a scoppio ritardato. I commercianti protestano con la mezza serrata.

Piazza dei Giudici - Cronaca

 

1E' finalmente iniziata, la 132° Edizione del Carnevale di Capua, dopo varie vicissitudini circa l'organizzazione e la buona riuscita, di una tradizione ultracentenaria della città di Capua.
L'appuntamento della prima giornata (come da programma) era fissata alle ore 16 circa presso il piazzale ferrovia, ma solo un'ora dopo, la sfilata delle "maschere", del gruppo folkloristico e l'unico carro dell'Associazione Carri Allegorici della città di Capua, hanno iniziato il cammino verso Piazza dei Giudici.
Già nelle prime ore pomeridiane, molti commercianti avevano inziato a protestare contro la scarsa organizzazione del carnevale, esibendo fuori i locali un manifesto funebre che recitava: "I commercianti ringraziano l'Amministrazione Comunale per l'immobilismo che si perpetua in questa città. Grazie per aver spento Capua".
Nemmeno a farlo apposta, poche ore dopo, la piazza è rimasta al buio totale e senza musica. Motivo ? I prestatori d'opera attendevano l'arrivo della Società di Avellino e degli Amministratori, per regolarizzare i propri contratti, prima di iniziare.
Per un'ora circa, la piazza è rimasta isolata, tra lo stupore della gente, mentre nella Sala Consiliare del Comune, si firmavano i documenti in fretta e furia!
Una partenza, dunque, a scoppio ritardato, con un'affluenza scarsa rispetto agli altri anni.
Si spera, che gli organizzatori abbiano il tempo e il modo per raddrizzare il tiro, in modo da non far registrare un flop totale della kermesse.
C'è da dire che, senza alcuna pubblicità e con un programma incerto fino all'ultimo giorno, difficilmente si potrebbe registrare un'affluenza di turisti, se non quella dei cittadini.

 

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Reportage

Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.