Capua. Tavola Rotonda sul tema : Sindaco e coesione Territoriale

Piazza dei Giudici - Cronaca

1Questta mattina presso la sala consiliare del comune di Capua si è svolta  una assemblea voluta dal club Lions di Capua, intitolata :Tavola rotonda sul tema :”Sindaco e coesione Territoriale  quale lettura nel 2016” ,il tutto coordinato dall’ intraprendente ing.Fiorentino D’aurilio  mentre il moderatore è stato l’attuale presidente dell’associazione stessa  Salvo Iavarone  .Come si potrà vedere dall’invito  i relatori seduti al “ rotondo tavolo “sono dodici compreso D’aurilio e pertanto si è andati un po’ oltre al tempo previsto per la conclusione dei lavori .Questi i componenti del tavolo dei relatori :Gaetano Caputo ,presidente del consiglio Comunale  della città di Capua.Fabio Varone  ,Presidente  zona 12 distretto 108 ya. Eduardo  Centore   ,Sindaco di Capua. Antonello Velardi,Sindaco della città di Marcianise.La vice Sindaco della città di Sessa Aurunca in sostituzione del primo cittadino Silvio Sasso .Giovanni Schiappa ,Sindaco della città di Mondragone .Marco Tiberi  ,Professore universitario di diritto amministrativo e di economia .Antoni o Iodice ,esperto design industriale. Andrea Petrone ,Imprenditore dell’antica Distilleria Petrone .Salvo Iavarone ,presidente del Club Lions Capua Casa Hirta.  Ermanno Bocchini  ,Direttore internazionale dei lions clubs .L argomento trattato è stato quello riportato nel titolo .A tal proposito riportiamo integralmente alcuni passaggi della fascia tricolore della regina del Volturno ,che per impegni presi in precedenza ha dovuto lasciare i lavori subito dopo il suo apprezzato  ed interessante intervento.”In riferimento all’argomento di oggi  ,e ’ necessario la Coesione territoriale , che significa stare sul territorio e doversi confrontare  con le problematiche che attanagliano il nostro comprensorio amministrativo  ,mettendo in discussione le proprie capacità creative , lottando ,con tutte le forze l’illegalità che porta solo a destabilizzazione .Per quanto riguarda poi il fulcro ed il decentramento della cultura ,qui a Capua ,ebbene in questi cinque mesi da sindaco ,mi sono reso conto chei l museo campano è stato poco considerato da chi di dovere dando luogo a disagi  e forse se ci fosse stato più impegno non staremo a parlare del museo  come un sito insicuro sul territorio Capuano.Il nostro museo contava circa una ventina di collaboratori con un staff dirigenziale che faceva capo ad un direttore che ora non cè più e non si sa se il museo stesso avrà un nuovo direttore .Mentre i dipendenti che operano al museo non sono più di tre e questa è una condizione che ci addolora  tantissimo.Perciò,conclude il primo cittadino di Capua, ne ho voluto parlare a questo tavolo di autorevoli esponenti del mondo della cultura con l’auspicio che possano esserci  interventi tali da permettere la ripresa culturale del museo campano.”Dopo l’intervento della fascia tricolore della città rivierasca ,si sono succeduti gli interventi dei relatori tutti tesi ad esporre un concetto creativo a supporto del rilancio del territorio e che possano nascere nuovi gioielli da poter far compagnia al nostro indiscusso e mondiale ORO BIANCO unico al mondo ,prodotto appunto sul territorio campano  ed in modo particolare in alcuni paesini del comprensorio casertano ,come CANCELLO ED ARNONE  AED ALTRI che oggi sono conosciuti IN TUTTO Il mondo  grazie alla famosa  MOZZARELLA DI BUFALA

2

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.