Capua. Criticità nei fabbricati degli Istituti Scolastici della città: bisogna intervenire ad horas

Piazza dei Giudici - Cronaca

FERRARO GAETANO1Il Comitato “Scuole Sicure” di Capua, nello scorso mese di settembre, in occasione dell’apertura dell’anno scolastico, ha inoltrato, a tutti gli Enti competenti, una richiesta per conoscere lo stato di conservazione degli edifici nei quali sono ospitati gli istituti scolastici della nostra città.
Gli Enti proprietari devono quindi attivarsi AD HORAS, nelle more della redazione del sistema di catalogazione dei fabbricati scolastici, per operare delle indagini mirate su tutti gli edifici scolastici di Capua. A tal proposito è il caso di evidenziare che sono stati posti in opera, anche negli edifici pubblici, a partire dagli anni ‘50 e fino al 1970, dei particolari solai che hanno manifestato dei problemi statici perché non realizzati rispettando gli attuali canoni della sicurezza. All’interno di questi ultimi, infatti, si presentano delle criticità, non percepibili ad occhio nudo, che generano il manifestarsi di fenomeni interni all’elemento strutturale, legati all’erosione del metallo contenuto nel solaio. Questo stato ha provocato nel corso degli anni la definitiva perdita della loro funzione , che è quella appunto di trasferire i carichi e i sovraccarichi verticali alla struttura portante e possono collassare, purtroppo, in modo improvviso.
Nella migliore delle ipotesi prima di collassare, questa tipologia di solai, manifesta, un segno premonitore (non sempre purtroppo presente) legato alla caduta dell’intonaco, generando quello che in termini tecnici viene definito uno “sfondellamento” cioè il distacco del fondello del blocco di alleggerimento del solaio, comunemente chiamato anche “pignatta”, che porta appunto al distacco inferiore di quest’ultima e con essa anche dell’intonaco presente nel soffitto. Il rischio legato allo sfondellamento è proporzionale al peso dei materiali e all'estensione del crollo; tenendo conto che negli edifici in questione lo spessore dell’intonaco è circa 2-3 cm, pertanto uno sfondellamento provoca un crollo di peso pari a 50-75 Kg/mq. Nella migliore delle ipotesi (e cioè il solaio non collassato), considerando una estensione media di uno sfondellamento in un'aula di una scuola, il materiale che crolla su cose e persone ha un peso globale compreso tra i 150 e i 225 Kg, con delle conseguenze che è meglio neanche immaginare!

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.