Capua: impazza sul web lo sfogo di un capuano che stila la ‘Top Ten’ del parcheggio selvaggio

Piazza dei Giudici - Cronaca

pilomatIn rete, su facebook, da qualche giorno impazza uno dei commenti di un giovane capuano che dà libero sfogo al suo malumore per denunciare l'intollerabile situazione in cui versa il centro storico di Capua a causa del fenomeno del 'parcheggio selvaggio'.

Tale commento è stato condiviso da tantissime persone facendolo diventare 'virale'

Riportiamo di seguito il commento del giovane Gianluca, con la speranza che la diffusione di tale malcontento, faccia prendere coscienza alle attuali istituzioni ed alle forze dell'ordine che occorre con urgenza intervenire allo sperpetuo che vive Capua, imbottita di macchine che hanno preso in ostaggio la libertà del comune pedone.

 

Piazza dei Giudici e tutte le arterie del centro storico sono oggi (più di ieri) in ostaggio di una moltitudine di capuani (tra questi anche gente coinvolta in politica o in alcune associazioni cittadine) che, fregandosene di regole e segnali e con un approccio ahimè tipico delle nostre zone, parcheggiano dove e come vogliono.
Ecco la mia personale TOP 5 relativa allo scempio perpetrato da centinaia di cittadini che dicono di amare la propria città:

 

1. Piazza dei Giudici (le automobili vengono sistematicamente parcheggiate lungo tutto la facciata anteriore del palazzo comunale, davanti le scale della chiesa di S. Eligio e, dall’altra parte della strada, lungo tutta la linea parallela ai bar e alla pizzeria. Spesso lo spazio che resta è talmente esiguo da far passare a malapena un altro veicolo);

 

2. Piazza Medaglie d’Oro (l’intera piazza è letteralmente circondata lungo tutto il suo perimetro. Naturalmente, si tratta di luoghi in cui è assolutamente vietato il parcheggio. In alcuni casi si va oltre, parcheggiando anche dall’altro lato della strada e/o in doppia fila);

 

3. Piazza Duomo (in alcuni momenti della giornata le automobili arrivano ad essere parcheggiate anche in terza fila restringendo al minimo il passaggio di auto e/o pedoni. La fontana viene letteralmente coperta da auto e/o furgoni, l’ingresso all’altezza del Caffè del Duomo diventa un imbuto talmente stretto da non consentire, a volte, nemmeno il passaggio di un auto e nello stesso tempo di una bicicletta);

 

4. Via Giovanni Andreozzi, ossia la strada che rasenta il Castello delle Pietre (le auto vengono sistematicamente parcheggiate accanto agli odiati ed invisibili paletti che, ricordiamolo, sarebbero dissuasori per la sosta. Questa cosa accade su entrambe i lati della strada e davanti all’ingresso della Sala d’Armi (qui, a volte, anche in doppia fila));

 

5. Corso Appio (il parcheggio, anche a spina di pesce, davanti agli esercizi commerciali è la norma).
Mi fermo alla TOP 5, ma si potrebbe tranquillamente redigere una TOP 10…20…30.

 

La cosa che, personalmente, trovo ancora più sconcertante ed una vera offesa a tutte le persone perbene, è l’atteggiamento dei vigili urbani (quelle poche volte che mi capita di vederli nei pressi di una delle zone che ho descritto sopra).
Indifferenza e arrendevolezza la fanno da padrone.
Spesso si tira in ballo la questione che sono pochi, che non possono garantire tutti i turni (dalle 20 in poi l’anarchia è infatti totale), che il territorio cittadino è molto vasto, etc.
Tutte cose vere e sacrosante, ma qualcuno mi (ci) dovrebbe spiegare per quale oscuro motivo quando vedono a pochi metri da loro una (cento, mille) auto in divieto di sosta, quasi sempre il loro atteggiamento è uno di questi:
- faccio finta di non aver visto e passo oltre;
- mi limito a fischiare timidamente nella speranza che qualcuno risponda “si mi scusi l’auto è mia…vado via subito”.
Cosa vi impedisce di fare, fino in fondo, il vostro mestiere? Perché non procedete subito con le multe?
Oltre a queste domande, ce ne sono altre che il sottoscritto e, come me credo altre migliaia di cittadini, si fa:
• Quando finirà tutto questo schifo?
• Si sta lavorando ad una ZTL, ad un piano sulla mobilità e sui parcheggi del centro (ma anche della periferia) che dia la priorità alle esigenze di sicurezza dei cittadini (delle madri con passeggino soprattutto) e che garantisca il raggiungimento degli standard minimi di qualità della vita che dovrebbe avere una città?
• In caso affermativo, quali sono le principali soluzioni a cui si sta pensando e quando verrà attivato il nuovo e definitivo dispositivo?
• Quando verranno riattivati i 3 pilomat automatici (2 in Piazza dei Giudici e uno nei pressi del Caffè del Duomo) che noi contribuenti abbiamo pagato profumatamente?
Potrei continuare, ma per decenza preferisco fermarmi qui.
Intanto le festività natalizie si avvicinano...

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.