Esposto Corte dei Conti, c'è anche Rifondazione

Piazza dei Giudici - Cronaca

palazzo municipaleL'invio dell'esposto alla Corte dei Conti, in merito alle osservazioni prodotte dal Collegio dei Revisori del comune di Capua, ha acceso un dibattito piuttosto serrato tra le fila del centrosinistra. A prendere carta e penna e scrivere all'ente di controllo è stato il Circolo capuano dell'Idv, così come comunicato da Nicola Scalera ma ora sulla vicenda è intervenuto il Circolo di Rifondazione che rivendica anche il proprio ruolo nell'iniziativa. "La segreteria cittadina di Rifondazione Comunista – afferma il segretario Valerio De Rosa – precisa che il partito è fra i sottoscrittori del documento, come gli stessi esponenti dipietristi di Capua non potranno non confermare, e che ogni ipotesi di "isolamento" sul tema da parte del resto della sinistra è totalmente priva di fondamento". Una presa di posizione arrivata dopo che è stata evidenziata la mancata sottoscrizione del documento da parte degli altri soggetti del centrosinistra o almeno di una parte visto la presa di posizione di Rifondazione, come conferma lo stesso Nicola Scalera. "I contenuti dei Verbali emessi dai Revisori dei Conti a fine Marzo – afferma il responsabile dell'Idv- sono stati discussi tra i partiti e tutti hanno, fin dall'inizio, concordato con la gravità delle condotte amministrative in essi contenuti. Nelle scorse settimane l'Italia dei Valori ha lavorato con i suoi esperti all'analisi ed alla sintesi dei punti chiave e ha preparato anche la bozza della Lettera sottoponendola agli altri partiti. Il giudizio positivo di massima non ha però trovato un'unità nella decisione, soprattutto sui tempi di emissione e su chi fosse l'obiettivo colpito dall'Esposto. Idv ha invece ritenuto fosse di massima urgenza non temporeggiare oltremodo, considerando anche che già due mesi erano intercorsi dalla data dei Verbali. Idv ha inoltre ritenuto di mettere in secondo piano le "valutazioni politiche" su chi fosse l'oggetto delle critiche e delle omissioni, considerando prioritaria la tutela degli interessi dei cittadini penalizzati da quelle condotte". In pratica l'Idv conferma che sulla vicenda, alla fine, non c'è stata l'unità nella decisione di tutto il centrosinistra. "Fatta chiarezza su questo punto, pensiamo sia utile ricordare i tanti lavori attivi nel cantiere politico nel centrosinistra, con temi che vanno dal bilancio fallimentare dell'Ente fino al grosso problema del gassificatore e di proporre progetti per un ciclo dei rifiuti virtuoso. Negli incontri che si tengono regolarmente con il Consigliere Comunale – prosegue Scalera - si analizzano soprattutto gli aspetti della vita politica che transitano da e verso l'Assemblea. Su I partiti sviluppano i loro lavori a supporto dell'Assembla, quando occorre, oppure in autonomia negli altri casi. In definitiva, ci sembra azzardato parlare di "mancanza di quadra" o di "problemi di convivenza", semmai pensiamo sia da dare il benvenuto ad una rinnovata vitalità e forza di proposizione nel centrosinistra cittadino di cui Idv si sente fiero di essere elemento portatore". E sull'esposto è entrato nel merito anche il consigliere Tonino Gucchierato. "Il mio – afferma – è un ruolo istituzionale e la mia attività è prettamente rivolta al consiglio comunale. Diverso, invece, è il ruolo dei partiti che in città possono assumere tutte quelle iniziative che ritengo a loro avviso utili". E' probabile che nei prossimi giorni si facciano sentire anche gli altri partiti della coalizione ed offrire così un chiarimento su chi, realmente, ha messo in calce la propria firma alla lettera inviata alla Corte dei Conti.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.