Casse comunali, l'Idv scrive alla Corte dei Conti

Piazza dei Giudici - Cronaca

Nicola ScaleraGli atti predisposti dal Collegio dei Revisori dei Conti attraverso i quali si rilevano alcune anomalie nella gestione delle finanze del comune di Capua, finiranno all'attenzione della Corte dei Conti. L'iniziativa è stata intrapresa dal Circolo di Cpua dell'Italia dei Valori. "Nei giorni scorsi – afferma Nicola Scalera - abbiamo trasmesso alla Corte dei Conti una Lettera/Esposto con i contenuti di due Verbali del Collegio dei Revisori dei Conti. Dai documenti emergono gravi inadempienze e "disinvolti" comportamenti contabili messi in atto dall'Ente. In particolare, dal Verbale n. 2 del 28 Marzo u.s., emesso dai Revisori per la loro attività di vigilanza degli adempimenti tributari previdenziali del Comune di Capua, emergono una serie di mancati pagamenti IVA ed IRAP per l'anno 2010 ed omessi versamenti di ritenute per lavoro autonomo per gli anni 2010 e 2011. La gravità della condotta illegittima è rimarcata dai Revisori dei Conti che chiudono il Verbale con la DIFFIDA per l'Ente al versamento del dovuto entro 15gg. Ad oggi non ci è dato di sapere se la così perentoria prescrizione sia mai stata eseguita. Il secondo Verbale, n. 3 del 29 Marzo u.s., è stato emesso invece per la verifica trimestrale di cassa e delle gestioni contabili. Dal Verbale risulta che il saldo di cassa del Comune al 31 dicembre 2011 ha un passivo di oltre 1milione e 700mila euro, dovuto ad anticipazioni di cassa. Sono poi elencati una serie di mandati di pagamento che non rispettano l'ordine cronologico di arrivo delle fatture; diverse spese mancano della necessaria evidenza pubblica, hanno una irregolare determinazione dell'impiego di spesa e un uso improprio dell'affidamento diretto per interventi ordinari. Non occorre essere esperti di bilancio per capire la gravità di tali comportamenti! Il Verbale constata infine che non esiste un elenco dettagliato dei pignoramenti in corso a carico del Comune, per cui l'Ente rischia di trovarsi, e per di più inconsapevolmente, nella condizione di dissesto finanziario per non poter più garantire l'assolvimento delle funzioni e dei servizi indispensabili. In tutti i casi di omessi versamenti, i Verbali sottolineano che non è stato effettuato dall'Ente nemmeno il ravvedimento entro 30gg dalla data della violazione commessa, né (ovviamente) il pagamento del dovuto. La gravità delle situazioni ci ha spinti ad effettuare la segnalazione alle Autorità invitandole a provvedere, per quanto di loro competenza, alle dovute verifiche e alle ispezioni ritenute necessarie presso gli Uffici Contabili del Comune di Capua. In attesa dei doverosi riscontri, di cui forniremo tempestiva informazione ai cittadini, il nostro gruppo di lavoro sul bilancio, col supporto di validi tecnici esperti nella materia, sta continuando la sua opera ... "senza se e senza ma". Nicola Scalera sottolinea, infine, che l'impegno del Circolo di Italia dei Valori è quello di agire sempre con la massima trasparenza, per l'etica ed il bene comune "e lo setto – conclude - pretendiamo nel loro operare da coloro che amministrano la nostra città. Dallo scorso anno sentiamo poi un obbligo in più nei confronti di quanti ci hanno dato il loro voto, dimostrando di credere nel nostro progetto di pulizia e rinascita della città".

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.