Ricci: Altro che atto dovuto: il Sindaco può opporsi alla richiesta del Prefetto.

Piazza dei Giudici - Cronaca

RICCI MARCO3Altro che atti dovuti e bugie del genere, lo dimostra che solo 35 comuni su 104 sono stati interessati da questi problemi.
Diciamo la verità il nostro Sindaco ha semplicemente obbedito, se conosceva la città di Capua avrebbe potuto dire che Capua ha già dato avendo ospitato per 40 anni un campo profughi, avrebbe potuto dire che a Capua tra preti e privati ci sono circa 150 immigrati, avrebbe potuto dire che una tendopoli non rappresenta affatto una infrastruttura igienico sanitaria tale, per ospitare degli essere umani( calda d'estate e fredda d'inverno), avrebbe potuto dire che non aveva soldi per fare la rete fognaria e per smaltire i rifiuti degli immigrati, avrebbe potuto dire CHE BISOGNAVA SENTIRE I CONSIGLIERI COMUNALI E LA GENTE, e quindi prenderci tutti insieme delle responsabilità di DIRE NO A UN PREFETTO CHE NON CI HA RISPETTATO PER QUANTO FATTO IN PASSATO DA CAPUA E DAI CAPUANI PER VICENDE ANALOGHE.

Non mi sembra che sia stato scelto il Comune di SMCV, di Aversa, di Piedimonte di Marcianise etc.
Credo che l'intera maggioranza sia stata complice di questa scelta SCELLERATA perché non in grado di dialogare con un Sindaco Generale e non con un Generale Sindaco.

Ecco come si fa Egr. Sindaco Centore e consiglieri del centrosinistra; basta leggere ed informarsi, ad esempio a Coreglia in provincia di Lucca, il Sindaco si è opposto affermando che: "vengono prima i problemi dei residenti; è così partita una clamorosa disobbedienza istituzionale, senza ipocrisie, e con la consapevolezza che, in questo momento, nei piccoli comuni i sindaci sono sempre più soli e in prima linea, senza che nelle retrovie ci sia qualcuno a dar loro man forte".
Il giovane primo cittadino, si è rifiutato, assumendosene in prima persona le sue responsabilità politiche, di eseguire una richiesta della prefettura per accogliere dieci persone di nazionalità straniera investite dello status di rifugiati politici. Non per capriccio, ma per necessità.

Dunque, mille domande, che non trovano una risposta in questo Sindaco, apparentemente assente e senza volontà di collaborare con i cittadini, imponendo il silenzio ai suoi adepti.


Eppure due giorni prima le elezioni, ogni giorno, scriveva "proclami" a tutto spiano del tipo:


“Alle spalle anni bui. Un altro piccolo sforzo e Capua risorgerà!”
“Rianimeremo la città esistente con la rigenerazione del costruito”
“Interesse personale ed accordi sottobanco sono termini che non ci appartengono”
“Daremo voce all’energia vitale che scorre in ogni rione”
Centore: “Il turismo è il nostro petrolio”

 

...ma quello più bella che ci fa veramente riflettere è:

“Il vero confronto è con i cittadini”

 

Ai posteri l'ardua sentenza.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.