Capua. Video Shock... Travaso dei rifiuti tra navette e percolato ovunque. Il monito di Minoja: l'Amministrazione se ne frega delle nostre richieste.

Piazza dei Giudici - Cronaca

 

04Capuaonline, si occupò nel lontano 2012 (vedi QUI!) di una norma illegale di travaso, presso il cantiere di Capua.

Travaso, che violava, ben oltre, il rispetto delle norme di prevenzione e sicurezza sul lavoro ed a tutela della salute degli operatori stessi.
Da allora, non è cambiato molto, anzi diremo è peggiorata la situazione.
Dopo il sequestro dell'area di Ponte Castagna, il travaso dei rifiuti solidi urbani continua ad essere effettuato per strada, e nella fantomatica isola ecologica (che non c'è!), dove anche qui mancano le principali norme di prevenzione.
I dipendenti reclamano la mancanza degli spogliatoi, dell'acqua e dei servizi igienici, nonchè dell'energia elettrica fino a qualche giorno fa, mancante.

 

Ma la domanda nasce spontanea: ci vuole tanto, a mettere una cisterna d'acqua in via provvisoria, o un bagno chimico per i dipendenti ?
Per non parlare del travaso dei rifiuti, tra le navette e i camion; durante tale operazione, che viene fatta sul territorio, ma soprattutto nell'isola ecologica, il fetore che proviene dal selciato a causa del percolato che scorre a terra dai camion lerci e puzzolenti è a dir poco vomitevole.
Non si capisce bene la data di realizzazione del video, ma di certo sarà al massimo di uno/due mesi fa.


 

E nonostante i lavoratori facciano di tutto per tenere l’area pulita, è impossibile eliminare del tutto il percolato e la conseguente puzza, in quanto mancando le necessarie griglie di raccolta il liquido puzzolente, che viene inevitabilmente assorbito dall’asfalto.
Sulla questione interviene Antonio Minoja, e si scaglia contro l'amministrazione Antropoli.
La responsabilità politica è del sindaco e della sua maggioranza amministrativa - dice Minoja- che, nonostante le reiterate richieste della minoranza, non si sono ancora decisi a trovare una area dove poter effettuare ne il travaso in condizioni dignitose per il paese e i lavoratori interessati, ne tantomeno lasciano il proprio mandato catastrofico.
Le nostre mozioni -dice Minoja- di certo non servono per colpire qualcuno, ma per sensibilizzare la coscienza di queste persone che imperterriti continuano a non intervenire, seriamente, sulla questione, fregandosene di tutto, a discapito della salute degli operatori.
Responsabilità politica che in modo particolare -continua Minoja- è soprattutto dei consiglieri comunali di maggioranza, dell'assessore all'ambiente che, complici di quanto sta avvenendo, non rappresentano i diritti e le esigenze sociali della popolazione Capuana.
Ma l'ultima cannonata, Minoja la riserva ancora una volta all'amministrazione in carica: “Noi rivolgiamo una accusa politica feroce nei confronti del sindaco Antropoli e della sua amministrazione comunale e diciamo loro: se non siete capaci di far mantenere pulito il paese e richiamare la ditta appaltatrice, ai suoi doveri contrattuali, andatevene presto a casa, visto che vi state dimostrando incapaci di amministrare la cosa pubblica”.

 

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.